Dalla Regione Umbria 28mila euro per il Comune di Umbertide

49
 

Dalla Regione Umbria 28mila euro per il Comune di Umbertide. Per valorizzare l’offerta turistica territoriale

Rafforzare l’offerta turistica attraverso lo sviluppo del turismo esperienziale: questo è l’obiettivo del progetto  “Una Valle di Saperi” finanziato dalla Regione Umbria tramite il Fondo di cofinanziamento dell’offerta turistica e POR – FESR 2014-2020 (Azione 8.7.1, avviso volto al sostegno alla realizzazione di progetti di valorizzazione e sviluppo dell’offerta territoriale e dei servizi ad essi connessi).

Protagonisti  sono il Comune di Umbertide in partenariato con i Comuni di Monte Santa Maria Tiberina e di Lisciano Niccone impegnati nella realizzazione di una strategia di destagionalizzazione del turismo umbro facendo emergere i saperi che l’Alta Valle del Tevere racchiude.

Per quanto riguarda il Comune di Umbertide la Regione Umbria ha erogato 28.069,91 euro, per Monte Santa Maria Tiberina 9.887,64 euro e per Lisciano Niccone 6.042,45 euro.

Il progetto, infatti, rappresenta una vera e propria opportunità per condividere al di fuori dei confini regionali  lo storico legame che c’è tra la popolazione dell’Alta Valle del Tevere  e l’ambiente che da sempre la ospita.

“Arte e monumenti, produzioni artigianali, enogastronomia, cultura e tradizioni locali, risorse ambientali e naturalistiche: questi  sono i saperi che caratterizzano il nostro territorio, che lo rendono unico e che vogliamo  rendere fruibili per il turista tutto l’anno – affermano il sindaco Luca Carizia e l’assessore al Turismo e alla Cultura, Sara Pierucci – E’ un importante  segnale della volontà dell’amministrazione di lavorare per la ricerca di finanziamenti così preziosi  per il turismo e la cultura della nostra città. Nell’epoca in cui il turismo è diventato un mercato sempre più complesso e competitivo, per potenziare la propria visibilità una destinazione turistica deve costruire un sistema integrato di risorse, servizi ed offerte  e Umbertide, insieme ai comuni partner, vuole camminare in questa direzione”.