Massa Martana: il Crocifisso Parlante e il San Sebastiano tornano nella chiesa di San Felice

568

Verrà presentato sabato 16 maggio alle ore 21 nella chiesa di San Felice di Massa Martana il restauro delle statue lignee del Crocifisso Parlante e di San Sebastiano.  Si tratta di opere scultoree, di notevole qualità, ricavate da un blocco principale di legno. La tecnica pittorica è quella dell’incamottatura, tecnica che permette di apporre una tela o una carta su di una superficie dura e piana. Il crocifisso è un’opera antica che rappresenta un raro esempio di Crocifisso Parlante (secolo XIV), data la forte adesione al realismo esecutivo e la tipica mobilità delle braccia. Entrambe le sculture sono a tutto tondo, di raffinata esecuzione caratteristica che porta ad un’elevato impatto realistico. Il San Giovarmi Battista è di chiara influenza umbro-toscana, dove la raffinatezza e l’attenzione al dato anatomico giocano un ruolo rilevante. Viete le sue caratteristiche si potrebbe ipotizzare essere stato realizzato non oltre la fine del secolo XV. Il restauro è stato possibile grazie al comune di Massa Martana e alla Fondazione Cassa di Risparmio.