Magione: più sicurezza fuori dalla scuola grazie a Csa e Polizia municipale

506

Associazioni e forze di polizia municipale per garantire sicurezza all’uscita e all’entrata delle scuole di Magione. Una sinergia collaudata nel tempo a cui si unisce la volontà, grazie al piedibus, di far riscoprire ai bambini il piacere di poter raggiungere la propria scuola a piedi.
«Da anni – spiega Mario Mariuccini, presidente del Centro sociale anziani (Csa) di Magione – dieci nostri volontari sono impegnati nel servizio di controllo all’uscita delle scuole medie. Il nostro dovere è quello di assicurare che i ragazzi possano muoversi in sicurezza nel piazzale antistante l’edificio visto che il traffico negli orari di punta, tra macchine e pullman del trasporto scolastico nonché utenti Asl, è particolarmente caotico. Cerchiamo anche di essere vigili su chi, in quelle ore, si aggira intorno alla scuola segnalando alle autorità eventuali casi sospetti».
Tra i servizi che il Csa svolge a supporto delle attività scolastiche c’è, presso la scuola elementare di Agello, la gestione del piedibus. «Anche in questo caso – prosegue Mariuccini – abbiamo dei volontari, coordinati da Gianni Dentini, vicepresidente della centro sociale anziani, e alcuni genitori che tutti i giorni, escluso il sabato mattina, assicurano che il tratto di strada che i bambini compiono a piedi sia effettuato in sicurezza. Abbiamo fornito gli alunni di uno zainetto e un impermeabile ma, quello che fa grande piacere, è vedere come sia apprezzata da tutti questa piccola passeggiata».
«La collaborazione con i volontari del Csa – afferma Eleonora Maghini, assessore alle politiche sociali del Comune – rappresenta un sostegno fondamentale per garantire una maggiore sicurezza fuori dagli edifici scolastici. Purtroppo oggi non esistono più isole felici. Spaccio e atti di bullismo sono presenti in tutte le realtà. Seppur nessun volontario può intervenire in queste situazioni, è comunque un deterrente il fatto che possano essere fatte segnalazioni su casi sospetti oltre, naturalmente, garantire la sicurezza stradale». «Per quello che riguarda il piedibus – prosegue – credo sia stata una grande conquista in termini di educazione alla salute e al rispetto dell’ambiente. Vorremmo trasferire questa esperienza anche in altri territori ma per poterlo fare è indispensabile il supporto dei genitori».
È invece il corpo di Polizia municipale a garantire tutti i giorni la sicurezza stradale davanti alla scuola primaria e dell’infanzia di Magione frequentata da più di cinquecento alunni.
«Sull’impegno dei vigili – conclude l’assessore – vorrei non solo sottolinearne l’importanza per la sicurezza dei bambini, è ben visibile a tutti il traffico che si crea al momento dell’uscita e dell’entrata, ma ricordare che questo servizio va ad aggiungersi ad  altre importanti attività che vengono svolte per garantire il controllo sul territorio con personale spesso insufficiente  rispetto alle esigenze di un territorio così ampio come quello del nostro comune».