Jazz Club Perugia

673

Sarà il John Pizzarelli Quartet ad aprire, il prossimo 7 ottobre, sul palco dell’Hotel Giò Wine & Jazz Area di via Ruggero d’Andreotto, l’ottava edizione del Jazz Club Perugia. Il programma completo della Stagione 2015/2016 è stato presentato questa mattina dal Presidente del Club Nicola Miriano e da Carlo Pagnotta, alla presenza dell’Assessore alla Cultura e Turismo del Comune, Maria Teresa Severini, dell’Assessore alla Cultura della Regione dell’Umbria Fernanda Cecchini e di Valeria Guarducci Amministratore Delegato di Apice Hotels. Era presente anche Gabriele Biccini, Presidente del Forum dei Giovani per Perugia EYC2018. L’Assessore Severini ha voluto testimoniare la vicinanza del Comune all’iniziativa del Jazz Club “in virtù del consolidato coinvolgimento della città con il mondo internazionale del jazz grazie a Umbria Jazz ed anche del sostegno che la manifestazione dà alla candidatura della città a Capitale Europea dei Giovani 2018, ulteriore motivo di condivisione”. Una vicinanza che ha voluto ribadire anche l’Assessore regionale Cecchini, sottolineando come “le istituzioni sono accanto ai territori e alle iniziative che hanno radici profonde e che ben rappresentano e promuovono il territorio. Il sostegno a Perugia Capitale Europea dei Giovani –ha quindi concluso l’assessore Cecchini- è importante perché vincere questa sfida significa rimettere al centro del dibattito i giovani, il loro futuro, i loro sogni”. E’ stato quindi compito di Carlo Pagnotta presentare il calendario dei concerti della nuova stagione, a partire da quello del John Pizzarelli Quartet mercoledì 7 ottobre. Il concerto, programmato per le 21,15, è organizzato in collaborazione con il Comune e sostiene la candidatura di Perugia “Capitale Europea dei giovani 2018”. John Pizzarelli, figlio del mitico Bucky, si presenterà sul palco con il fratello Martin al basso, Kevin Kanner alla batteria e Konrad Paszkudzki alla pianoforte. Il chitarrista del New Jersey, ha pubblicato di recente “Midnight McCartney”, realizzato in coproduzione con la moglie Jessica Molaskey. Un album composto di dodici cover ispirate al bassista dei Beatles. Brani non notissimi al grande pubblico, un repertorio che è stato frutto anche di un lungo “carteggio” epistolare tra i due artisti. Ed è lo stesso artista britannico che, inquadrando l’arrangiamento dei suoi brani nel “mellow jazz style” suggerisce a Pizzarelli il titolo da dare all’album. Un sapore “groove”, se vogliamo, appunto Midnight McCartney. Al Jazz Club Perugia John Paul Pizzarelli Junior e il suo quartetto proporranno anche brani tratti dall’American Songbook, repertorio molto caro al chitarrista statunitense. Quindi, brani immortali come quelli scritti da George Gershwin, Cole Porter, Irving Berlin, Jerome Kern, Harold Arlen, Johnny Mercer, Richard Rodgers e altri ancora. Secondo appuntamento della stagione 2015/2016 il 6 novembre con un’anteprima di Umbria Jazz Winter #23. Saliranno sul palco Jarrod Lawson & Soul Band. La voce di Jarrod Lawson, che suona anche le tastiere, sarà accompagnata dal basso di Christopher Friesen, dalla batteria di Joshua Corry, dalla chitarra di Chancellor Hayden, dai vocalist Tahirah Memory e Molly Foote. Venerdì 13 novembre sarà, quindi, la volta del Christian Scott Septet. Anche in questo caso il concerto è organizzato a sostegno della candidatura di Perugia Capitale Europea dei giovani 2018. Martedì primo dicembre è in programma un altro appuntamento di prestigio. Danilo Rea “piano solo” con un programma dedicato a “The Beatles & Rolling Stones”. Seguirà il classico concerto di Natale, che accompagna tutte le edizioni del Jazz Club. Venerdì 18 dicembre, infatti, sarà la volta del “Trini Massie Gospel Singers”, uno dei gruppi gospel più prestigiosi al mondo. Nel 2016 si torna sul palco dell’Hotel Giò Wine & Jazz Area con il “James Carter Hammond Trio”, in programma per il 5 Febbraio. Giovedì 7 aprile sarà, invece, protagonista Paolo Fresu con la tromba e il flicorno accompagnati dal bandoneon di Daniele Di Bonaventura. A chiudere la stagione, Venerdì 29 aprile, i pianoforti di Ramin Bahrami e Danilo Rea in duo per il concerto “In Bach?”. Tutti gli spettacoli cominceranno alle ore 21,15 all’Auditorium Hotel Giò Jazz Area in Via Ruggero D’andreotto, 19 – Perugia. Per tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione e i costi: www.jazzclubperugia.it. Per chi vorrà, prima dei concerti, a partire dalle 19,30, sarà possibile cenare al Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini che, quest’anno, anziché il tradizionale “Intervallo enogastronomico” organizza  su prenotazione vere e proprie “Cene a ritmo di…” prodotti tipici regionali e di stagione, a prezzi contenuti.