Nuova carta escursionistica dai Monti Martani ai Monti Sabini, la presentazione

783

Sabato 3 dicembre alle ore 17 nella Sala dell’Orologio del centro museale del Caos a Terni, sarà presentata la prima carta escursionistica del comprensorio “Dai monti Martani ai monti Sabini, tra rocche medievali ed eremi, attraverso antichi sentieri”, alla presenza di tutte le associazioni che hanno realizzato il progetto, del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni Luigi Carlini, dell’assessore regionale Giuseppe Chianella e dei sindaci dei Comuni interessati. Il progetto, promosso e coordinato dalla Sezione del Club Alpino di Terni “Stefano Zavka”, ha come obiettivo – spiegano gli ideatori dell’iniziativa – di dare “identità univoca a tutto il panorama pedemontano e montano della conca ternana, dai Martani alla Valserra in collegamento con il Parco fluviale del Nera (di cui la Regione Umbria ha realizzato le nuove carte), a seguire in senso orario, Miranda, Stroncone fino al confine laziale, e poi Narni, Calvi dell’Umbria, Otricoli e San Gemini”.

“L’obiettivo è anche quello di unificare la segnaletica (troppi segni e colori difformi a quanto previsto dalla legislazione vigente della Regione Umbria), di numerare, di programmare e garantire un futuro alla manutenzione dei sentieri (assunta dalle singole associazioni per il territorio di competenza). Il tutto, per arrivare alla realizzazione di una carta escursionistica unica, che abbia soprattutto una finalità turistica utile per poter soddisfare l’esigenza dei tanti appassionati di escursionismo e anche di famiglie per passeggiate domenicali”.

Al progetto del Cai hanno aderito e collaborato: Amici della Montagna, Compagnia dei Romei Protomartiri Francescani, Domino collettivo di Schifanoia, Fondazione Noemi Spoldi, Gruppo Speleologico Stroncone, Gruppo Speleologico Terre Arnolfe, Narni 360, Pro Loco Miranda, Pro Loco Vasciano, Università Agraria Poggio di Otricoli, Valserra Trekking, Viatores Umbro Sabini.

“È stato emozionante – sottolineano gli organizzatori – vedere per la prima volta tante associazioni, gruppi speleologici, Pro Loco ed enti territoriali insieme a discutere di una idea, di un progetto con un comune denominatore: la passione per la montagna”.

Il progetto ha ricevuto il sostegno della Fondazione Carit e il patrocinio della Regione Umbria, Provincia di Terni, Comune di Terni, Comune di Narni, Comune di San Gemini, Comune di Stroncone, Comune di Otricoli e Comune di Calvi dell’Umbria. Durante l’incontro di sabato saranno distribuite le nuove carte escursionistiche.