Michele Placido e il premio Oscar Luis Bacalov in concerto per “Gubbio Doc Fest”

636
 

Mentre cresce l’attesa soprattutto tra i giovani per il concerto  de ‘I  NEGRITA’,  la  band rock  che si esibirà venerdì 7 agosto alle 21,30  in piazza Grande,   con gli  ultimi  posti disponibili  a 29,90  €  su  www.ticketone.it  e www.ticketitalia.com,  il giorno dopo sabato 8 agosto sempre alle 21,30 e di nuovo in piazza Grande appuntamento con il fascino immortale del tango, con due big per deliziare un pubblico più adulto,  l’attore Michele Placido e il premio Oscar pianista e compositore argentino  Luis Bacalov.  Punta in alto la seconda edizione di ‘GUBBIO DOC  FEST’   – Direzioni Ostinate e Contrarie’, ispirate alla omonima raccolta postuma di De Andrè,  in programma  nella città dei Ceri  dal 7 al 9 agosto.   ‘Con el respiro del tango’, da un’idea di Carlos Branca, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, è uno spettacolo che utilizza la musica, la voce, il respiro, per raccontare il Tango nella sua essenza più originale,  un viaggio intimo ed immaginario all’interno di Buenos Aires, evocata attraverso i luoghi fisici della città. Si inserisce il ‘bandoneon’ affidato a Gianni Iorio, elemento costitutivo del tango, e qui interprete di un rarefatto respiro sospeso. Bacalov è noto in tutto il mondo come autore delle colonne sonore dei film di Quentin Tarantino, Federico Fellini, Pierpaolo Pasolini. Premio Oscar per la colonna sonora del film “Il Postino”, il compositore è anche autore di “Concerto grosso” suonato dai New Trolls, ed arrangiatore di moltissimi brani interpretati da Mina, Claudio Baglioni, Gianni Morandi. Coprotagonista, voce recitante è Michele Placido, icona del cinema e del teatro italiano. In questo spettacolo Placido interpreterà i versi dei principali poeti argentini: J.L. Borges, J.Gelman, R. Artl, raccontando con la maestria del suo talento interpretativo le passioni di Buenos Aires.  Il raffinato tocco femminile è sapientemente apportato da Federica Vincenti, attrice diretta al cinema da  Placido, e per il teatro anche poliedrica cantante, interprete in scena con Tullio Kezich, Vincenzo Cerami, Moni Ovadia.

“Buenos Aires – dice  Bacalov – è la città dove sono nato e dove ho trascorso vent’anni. Una forte identità che non si cancella più. Ci sono tante cose che riguardano questa città immensa e meravigliosa […]. Buenos Aires è una città complicata, molto europea e allo stesso tempo latinoamericana. Un bel miscuglio. Tutti sanno che la grande realizzazione di Buenos Aires, dal punto di vista musicale, è il tango”.

Ingresso  16,50  €  prevendita www.ticketitalia.com  .   Per saperne di più  www.gubbiodocfest.com  .