La musica da camera di Brahms per il secondo appuntamento della Filarmonica Umbra

515
Nuova stagione per gli Amici in Musica di Brunello Cucinelli

Secondo appuntamento, venerdì 4 novembre ore 21 al teatro Secci di Terni, con la 42^ stagione concertistica dell’Associazione Filarmonica Umbra. Prima fermata nella straordinaria Brahms Platz, per festeggiare gli 80 anni di Bruno Canino, vero monumento nazionale della musica da camera, con la presenza del versatile violinista spagnolo Joaquìn Palomares, ma, soprattutto, con le meraviglie della musica di Brahms, di cui Canino ha regalato innumerevoli interpretazioni memorabili in tutte le sale più ambite del mondo. Novità di questa edizione è la sezione Young che, in apertura di ogni concerto, propone l’esibizione di giovani musicisti talentuosi. Per questo secondo appuntamento due giovani pianisti, studenti dell’Istituto Superiore di Studi Giulio Briccialdi della nostra città, Eros Usai e Leonardo Gialletti. Bruno Canino, ha suonato sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Sawallisch, Berio, Boulez, con orchestre quali la Filarmonica della Scala, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Orchestre National de France. Si è dedicato in modo particolare alla musica contemporanea, lavorando, fra gli altri, con Boulez, Berio, Stockhausen, Ligeti, Maderna, Nono, Bussotti, di cui spesso ha eseguito opere in prima esecuzione. Jaoquin Palomares è considerato uno dei migliori violinisti spagnoli. El País ha scritto di lui “….violinista dalla tecnica straordinaria, dal suono potente ed incisivo, che ha imposto in ogni momento l’indiscutibile legge del virtuoso” e lo Stuttgarter Zeitung lo ha definito “…un poeta-virtuoso con temperamento latino”. Ha partecipato ai Festival di Santander, Granada, Spoleto, Avignon, Montecarlo ed ha suonato con James Levine, Bruno Canino, A. Rosand, Radu Aldulescu, C. Delangle e Franco Petracchi. Nel 1999 ottiene la nomination ai Premi Grammphon con un cd su Milhaud ed ultimamente ha inciso concerti per violino e orchestra di Beethoven, Hindemith, Chausson, Serebrier e Montesiones.