Ater consegna gli alloggi recuperati a Preci

226
 

“Vanno avanti progetti ricostruzione” sottolinea Melasecche

 

Sono stati consegnati nel corso di una cerimonia a Preci cinque alloggi in una palazzina oggetto di lavori di riparazione e recupero per la ricostruzione post sisma 2016.

A consegnare le chiavi, tra gli altri, l’assessore regionale alle Politiche della casa Enrico Melasecche e Maria Francesca Del Bianco Barbacucchia del cda di Ater Umbria, presente anche il dirigente del Servizio ricostruzione pubblica dell’Ufficio speciale per la ricostruzione, ing.

Stefano Nodessi Proietti e l’architetto Filippo Battoni.

L’intervento di ricostruzione è cominciato nel febbraio 2020 e rientra nell’ambito dei cantieri stabiliti nell’Ordinanza commissariale numero 27 del 2017.

“Di mese in mese – ha detto Melasecche – stanno andando avanti i progetti che abbiamo e nei quali c’è la ricostruzione. Sono progetti di fortissima ambizione con obiettivi altissimi. Oggi è una giornata di particolare soddisfazione. Preci merita assolutamente di tornare a vivere. Sono momenti importanti e significativi in cui c’è la congiunzione fra la volontà dell’Ente e le esigenze delle famiglie e dei Comuni, quindi grazie a tutti per aver conseguito questo risultato”.

“Noi come Ater – ha affermato Maria Francesca Del Bianco Barbacucchia – abbiamo fatto molte delibere e tante altre verranno fatte. Il nostro contributo nella ricostruzione non solo riporta alla normalità la popolazione di queste zone ma può anche contribuire all’accoglienza turistica. Un posto curato, un posto fruibile, sicuramente attrae turismo e quello che noi possiamo fare è anche dare un contributo ad una vivacità economica per queste zone”.