La Confsal Fesica a difesa dei lavoratori della Mignini & Petrini

818

La Confsal Fesica a difesa dei lavoratori della Mignini & Petrini. “Pronti a proclamare lo stato di agitazione”

“La Mignini&Petrini di Petrignano è in procinto di affidare in appalto l’attività di sfuso – la principale dell’azienda – ad una cooperativa. Questa decisione, vista la fase emergenziale dovuta al covid-19, è da ritenersi assolutamente dannosa per i lavoratori ed in disapplicazione del Contratto collettivo nazionale in materia di intermediazione di manodopera”.

 

A dirlo è il Segretario nazionale della Confsal Fesica del settore Agroalimentare Carlo Ugolini.

“Se per svolgere le proprie attività essenziali nel caso in cui l’azienda come da noi più volte auspicato, un piano assunzioni che abbia l’obiettivo di ampliare il proprio organico per dare una prospettiva all’azienda in termini di professionalità e qualità del lavoro. Se l’azienda in questo senso non intende ‘cambiare rotta’ a tutela del lavoro e dei propri dipendenti, come Organizzazione sindacale saremo costretti a dichiarare lo stato di agitazione con relativo blocco degli straordinari. Se non saremo ascoltati adotteremo ogni strumento utile per far valere le nostre ragioni”.