Novità al Gruppo Grifo Agroalimentare: è arrivata ‘Protein’

1522

È una bevanda da latte scremato a lunga conservazione, ricca di proteine e senza grassi. Sarà prodotta nello stabilimento di Ponte San Giovanni e distribuito in tutto il centro Italia

   

Da più parti ormai si sente dire quanto sia importante adottare uno stile di vita sano e attivo, che permette di prevenire molte patologie e mantenersi in buona salute, e quanto siano fondamentali a questo scopo l’attività fisica e una corretta alimentazione, che per tanti inizia la mattina con una buona tazza di latte. In Umbria, ‘latte’ fa rima con ‘Grifo Latte’, marchio del Gruppo Grifo Agroalimentare, una delle società cooperative più importanti della regione, che sostiene spesso manifestazioni sportive e iniziative a favore della salute e del benessere delle persone. Così, da qualche settimana, l’azienda ha avviato la produzione di Protein, una bevanda da latte scremato a lunga conservazione, studiata per andare incontro alle esigenze specifiche di alcuni consumatori, essendo naturalmente ad alto contenuto di proteine e senza grassi, grazie ad un processo di concentrazione per ultrafiltrazione.

“Abbiamo constatato che la richiesta di bevande ad alto contenuto di proteine è in forte incremento – ha spiegato il presidente del Gruppo Grifo Agroalimentare Carlo Catanossi –, soprattutto tra gli sportivi, perché contribuisce alla crescita e al mantenimento della massa muscolare. Confrontandoci, poi, con aziende farmaceutiche del territorio abbiamo capito che può essere utile anche per un altro tipo di consumatori, persone ‘fragili’, come gli anziani per esempio, che per svariati motivi non possono assumere proteine attraverso cibi solidi”.

“In questo modo – ha aggiunto Catanossi – abbiamo incrementato la gamma aggiungendo al latte intero, parzialmente scremato e delattosato, questo nuovo prodotto altamente proteico. È un latte senza grassi che contiene ben 82 grammi di proteine per ogni litro, una quantità tripla rispetto alla media che c’è nel latte ‘convenzionale’. Ciò è possibile sia perché partiamo da una materia prima di altissima qualità, sia perché ci siamo dotati di nuove tecnologie che ci permettono di ‘concentrare’ il latte aumentandone il contenuto proteico e di calcio”.

La produzione avviene nello stabilimento di Ponte San Giovanni mentre i consumatori possono acquistarlo nel punto vendita adiacente allo stabilimento, in Strada dei Loggi 59, e in quelli dei maggiori gruppi della Grande distribuzione organizzata presenti in Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo e Campania.