Le congratulazione della Regione a Vittoria Ferdinandi, neo Cavaliere al merito della Repubblica

837
Fonte ANSA

Le congratulazione della Regione a Vittoria Ferdinandi, neo Cavaliere al merito della Repubblica. Tesei: “Un esempio virtuoso”

   

La Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, che ieri aveva già inviato le sue congratulazioni, si complimenta anche a nome della Regione con Vittoria Ferdinandi insignita del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

“Un riconoscimento – ha affermato – che il Presidente della Repubblica ha voluto conferire a Vittoria Ferdinandi per l’impegno utile, profondo, sentito a favore dell’inclusione e di conseguenza della società umbra. La sua iniziativa, premiata a livello nazionale, rappresenta – ha sottolineato la Presidente Tesei – un esempio virtuoso di come la cultura della diversità rappresenti una ricchezza per tutti. Un ringraziamento per il suo convinto e sincero impegno va a lei e a tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito e creduto nel progetto”.

Queste, invece, le dichiarazioni di Paola Fioroni (Lega-vicepresidente dell’Assemblea legislativa).

“Esprimo grande soddisfazione per la nomina dell’umbra Vittoria Ferdinandi tra gli eroi sociali del 2020, insignita motu proprio dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il suo contributo nella promozione di pratiche di autonomia e di inclusione sociale per persone con disabilità mentali. Ci sono persone che, nella vita di una comunità, costituiscono esempi significativi di impegno civile, contribuendo in maniera esemplare al suo sviluppo ed all’inclusione sociale. Persone dai grandi valori, dotate di inesauribile spirito solidale e partecipativo che si dedicano agli altri. Nel solco di queste considerazioni, il riconoscimento all’impegno di Vittoria diventa emblematico e rappresentativo dell’associazionismo e volontariato della nostra Regione. Aspetti che rappresentano l’architrave imprescindibile di un nuovo sistema di relazioni sociali, contribuendo all’attuazione del principio costituzionale della sussidiarietà orizzontale”.

Anche il capogruppo del Partito democratico a Palazzo Cesaroni, Tommaso Bori, si unisce ai messaggi di congratulazioni rivolti a Vittoria Ferdinandi, recentemente insignita del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

“Conosco Vittoria – spiega Bori – dai tempi della scuola e a lei mi legano sentimenti di stima e sincera amicizia. In questi anni ho potuto apprezzarne, da vicino, la passione, le capacità e la determinazione, specie nel realizzare un sogno chiamato Numero Zero, uno spazio d’incontro ideale e fisico, in cui i luoghi comuni e i pregiudizi non hanno cittadinanza e la diversità non crea imbarazzo. Da cittadino di Perugia e dell’Umbria, oltre che da semplice iscritto della sua associazione, sono orgoglioso che il presidente della Repubblica Sergio Mattarella le abbia conferito questa alta onorificenza che dà gioia e speranza in questo anno difficile, a testimonianza che le Istituzioni repubblicane sono vicine a quanti, come lei, si impegnano ogni giorno per i diritti e l’inclusione sociale e lo fanno dando valore al lavoro, a dimostrazione che la diversità non è un limite ma un patrimonio di inestimabile ricchezza”.