C’è anche Perugia tra le città protagoniste del gemellaggio Italia – Germania celebrato da Matterella e Steinmeier

195
 

C’è anche Perugia tra le città protagoniste del gemellaggio Italia – Germania celebrato da Matterella e Steinmeier. Il Presidente della Repubblica italiana e il Presidente Federale tedesco ringraziano i comuni per la collaborazione. L’Assessore Pastorelli: “Con Potsdam e Tubingen rapporti solidi non scalfiti dal Covid”

La crisi da Coronavirus non ha scalfito il solido rapporto che da anni esiste tra la città di Perugia e quelle tedesche di Potsdam e Tubingen. Anzi, l’emergenza sanitaria ha per certi versi intensificato la corrispondenza tra le amministrazioni e i relativi referenti, per un semplice saluto o per un confronto sulle nuove disposizioni in materia di contenimento della pandemia e sulla loro applicazione. In pieno lockdown e in nome del gemellaggio tra le due città, il Circolo degli Amici Potsdam – Perugia ha anche contribuito alla raccolta fondi per l’acquisto di buoni spesa da destinare alla famiglie indigenti del capoluogo umbro. Da ricordare anche le donazioni di DPI portate personalmente dal Dott. Hansjörg Künzel, fondatore insieme alla moglie, dell’associazione tedesca To Italy with Love che ha voluto incontrare l’amministrazione comunale e donare 18mila guanti professionali per il personale medico e infermieristico, 80mila mascherine di vario tipo, in parte consegnate al Comune, in parte all’ospedale di Perugia.

Quei gesti di solidarietà tra Italia e Germania, che il Presidente della Repubblica Sergio Matterella e il Presidente Federale, Frank Walter Steinmeier, hanno sottolineato in una lettera congiunta di ringraziamento ai comuni italiani e a quelli tedeschi, che da anni collaborano proficuamente e lo hanno fatto ancora di più durante l’emergenza Coronavirus. Rapporti ulteriormente celebrati da un video diffuso sui canali social dell’Ambasciata di Germania a Roma.

“La crisi da Coronavirus – ci tiene a precisare l’Assessore al Commercio Clara Pastorelli, con delega alla città gemellate – non ha scalfito il solido rapporto che da anni esiste tra Perugia e le città gemellate, Aix en Provence, Bratislava, Grand Rapids, Potsdam, Seattle e Tübingen. Anzi, l’emergenza sanitaria ha per certi versi intensificato la corrispondenza tra le amministrazioni e i relativi referenti, per un semplice saluto o per un confronto sulle nuove disposizioni in materia di contenimento della pandemia e sulla loro applicazione”.