Perugia si riaccende con la ‘Taverna delle Taverne – la Disfida’

282
 

Perugia si riaccende con la ‘Taverna delle Taverne – la Disfida’. L’Assessore Pastorelli: “Orgogliosa di questa iniziativa e dell’intrependenza di commercianti e associazioni”

Il centro di Perugia si riaccende con una maxi cena in stile medievale in Piazza Matteotti, che si è tenuta giovedì 30 luglio, chiaramente nel pieno rispetto delle norme anti contagio. Duecento i partecipanti alla ‘Taverna delle Taverne, la Disfida’, un modo per celebrare la rievocazione storica di Perugia 1416, tra le manifestazioni penalizzate dall’emergenza sanitaria, con i cinque Rioni ovviamente protagonisti. L’evento rientra nel calendario degli appuntamenti “Al centro l’estate” organizzato dalla confraternita del Sopramuro che riunisce i commercianti di piazza Matteotti, i magnifici rioni di Perugia 1416, Porta Eburnea, le associazioni di quartiere di via della Viola e il Borgo Bello.

“Sono molto orgogliosa di questo evento – dichiara l’Assessore al Commercio,  Clara Pastorelli – e di quanto fatto in termini di impegno e organizzazione da parte di commercianti e associazioni. Una serata splendida per il clima e l’atmosfera, che ha visto premiate anche iniziative non solo legate all’aspetto culinario come sfilate e DJ Set. I dati che mi sono stati forniti parlano di un giovedì sera molto positivo per molte attività del centro storico e non solo quelle presenti in Piazza Matteotti. Segno che l’evento è stato apprezzato e in generale la cittadinanza risponde di fronte all’intraprendenza di commercianti e associazioni. Quell’intraprendenza a cui spesso faccio appello per rilanciare il centro storico, sia di concerto con l’Amministrazione, sia a livello di ogni singola attività commerciale. Questa è la strada per rivedere una Perugia più viva e partecipe”.