Enel controlla dal ‘cielo’ oltre 2000 km di linee elettriche

140
 

Enel controlla dal ‘cielo’ oltre 2000 km di linee elettriche. E-Distribuzione sta effettuando un check-up con un elicottero specializzato su tutta l’Umbria

Da terra e anche dal cielo, hanno preso il via i controlli incrociati di Enel per garantire un servizio elettrico di qualità, efficiente e continuo sul territorio umbro: E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, infatti, in questi giorni ha iniziato un check-up aereo sulle linee elettriche di media tensione di tutte le aree provinciali di Perugia e Terni con un elicottero specializzato che sorvolerà le città ed i territori limitrofi.

E-Distribuzione monitorerà lo stato di salute di circa 2.300 km di cavi aerei di media tensione e di centinaia di sezionatori aerei di manovra: complessivamente, si tratta di una rete elettrica che alimenta 3.214 cabine elettriche di trasformazione, 1.583 posti di trasformazione a palo che forniscono energia a 136.260 clienti di bassa tensione e a 570 clienti di media tensione.

In particolar modo, i controlli di questa sessione di ispezioni eliportate si concentreranno sui territori dei seguenti comuni posti in ordine alfabetico: Acquasparta, Amelia, Arrone, Assisi, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Bastia Umbra, Bevagna, Cannara, Cascia, Castel Ritaldi, Castel Viscardo, Castiglione del Lago, Citerna, Città della Pieve, Città di Castello, Collazzone, Corciano, Deruta, Fabro, Ficulle, Foligno, Fossato di Vico, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Giove, Gualdo Tadino, Gubbio, Lugnano in Teverina, Marsciano, Massa Martana, Monte Santa Maria Tiberina, Montecastrilli, Montefalco, Montegabbione, Montone, Narni, Nocera Umbra, Orvieto, Otricoli, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Perugia, Piegaro, San Venanzo, Scheggia e Pascelupo, Spello, Spoleto, Todi, Torgiano, Trevi, Umbertide, Valfabbrica.

La verifica con elicottero, effettuata con tecnologie di ultima generazione, consiste nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra, e rientra nell’ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche. I voli a bassa quota delle linee consentono la rilevazione visiva, ad elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti. Durante queste ispezioni viene posta particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, allo stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo. Le operazioni avvengono con le linee elettriche in tensione, senza ricorrere a interruzioni del servizio e quindi senza disagio per la clientela. Al controllo aereo fa seguito l’analisi di dettaglio dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici di E-Distribuzione che definiscono il successivo piano di interventi.

L’ispezione eliportata durerà alcune settimane, dopodiché la “Zona e-distribuzione Umbria” passerà alla fase operativa con le operazioni sul campo in virtù delle esigenze di intervento rilevate nel corso delle ispezioni eliportate.