Umbria: cresce la domanda di lavoro delle imprese umbre

308
Giorgio Mencaroni riceve il nuovo Prefetto di Perugia
 

5.940 le assunzioni programmate per settembre

Per il lavoro in Umbria, l’autunno si apre in positivo. In crescita la domanda di lavoro delle imprese umbre (settore agricolo escluso) sia a settembre in corso, che nel trimestre settembre-novembre 2021. Uno scenario delineato dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal e illustrato dal presidente della Camera di commercio dell’Umbria, Giorgio Mencaroni.

“Saranno 5.940 le assunzioni programmate dalle imprese per il corrente mese di settembre – riferisce il presidente Mencaroni – e saliranno a 16.430 unità nel trimestre da settembre a novembre 2021. In forte progressione settembre 2021 su settembre 2020, anno di pandemia: +82,7%, pari, in valore assoluto, a 2.690 entrate al lavoro in più. Sono dati questi che ci riportano, superandoli, a quelli del 2019, l’anno prima della crisi da Covid 19″. La domanda di lavoro appare composta prevalentemente dai contratti a tempo determinato, con 2.970 unità, pari al 50% di tutte le entrate programmate a settembre. Seguono i contratti a tempo indeterminato, 1.188 (il 20%). Quali settori trainano la domanda di lavoro? In primis i servizi di alloggio e ristorazione e le attività turistiche”.