San Giustino: un uomo distrugge casa, si accoltella e aggredisce le forze dell’ordine

565
I carabinieri di San Giustino, aiutati dai colleghi di Città di Castello, hanno arrestato un uomo di trentasette anni per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.
I militari sono stati chiamati a causa di una lite all’interno dell’abitazione nel Castellano; al loro arrivo hanno trovato l’uomo in preda ad una incontrollabile crisi di nervi. Aveva rotto i mobili presenti nel suo appartamento ed era in procinto di accoltellarsi con una bottiglia rotta.
Non è bastato l’intervento dei Carabinieri per fermare l’uomo: è stato necessario far giungere nel luogo anche la Polizia. Il soggetto è stato immobilizzato e portato in ospedale a bordo di un’ambulanza. L’uomo è ancora ricoverato a causa dei tagli che si è procurato ed è inoltre in stato di fermo, colpevole di resistenza a pubblico ufficiale.
Secondo la ricostruzione dei garabinieri, la folle reazione del trentasettenne di San Giustino sarebbe stata causata da una discussione avuta con una donna che, al momento dell’intervento delle forze dell’ordine, si era già allontanata dall’abitazione.
Elena Sofia Baiocco