La Primavera ha baciato Colle Umberto: che festa quella della ‘frittella’

491

La Primavera ha baciato Colle Umberto: che festa quella della ‘frittella’. Successo per l’evento promosso dal locale circolo e da quello del vicino Maestrello

Una giornata pienamente primaverile ha fatto da cornice alla ‘Festa della Frittella’ che si è tenuta a Colle Umberto il 24 marzo. L’evento organizzato per celebrare l’annuale ricorrenza legata a San Giuseppe è stato organizzato dal locale Circolo in collaborazione con quello del vicino paese del Maestrello. I numeri parlano di oltre 7000 frittelle distribuite tra i tanti visitatori che sin dalla prima mattina hanno  ‘invaso’ il paese e preso parte alle diverse iniziative.

A partire dall’aspetto religioso con la messa nella chiesa di San Giuseppe a Colle del Cardinale e la processione fino a Colle Umberto e ritorno, accompagnata dalla banda musicale di Pretola. La giornata si è aperta ancor prima con una passeggiata in altura promossa dall’associazione Monti del Tezio e dal raduno ‘Frittelle in Vespa’ organizzato in collaborazione con il Vespa Club Perugia.

Gli oltre trenta appassionati delle due ruote, dopo un suggestivo giro turistico per le colline dei territori limitrofi, hanno fatto ritorno in piazza verso l’ora di pranzo, mettendo in mostra i loro preziosi ‘gioielli’.

Momento in cui ha fatto registrare la sua presenza anche il Sindaco di Perugia Andrea Romizi, sceso con la famiglia per gustarsi la giornata e rendere omaggio ai concittadini per la bella iniziativa.

Il Comune di Perugia, per l’occasione, è stato rappresentato anche dal Vice Sindaco Urbano Barelli, dall’ assessore Cristiana Casaioli e dal Consigliere con delega allo Sport, Clara Pastorelli. Presente anche l’Onorevole Emanuele Prisco.

Con gli stand dediti allo ‘street food’ presi d’assalto, così come le numerose bancarelle di artigiani locali, si è arrivati ben presto al pomeriggio quando c’è stato spazio per il Giro Pony,  Pompieropoli e il Centro cinofilo Speed Dog.

Davvero una bella festa e non solo per il primo vero assaggio di primavera. I Circoli di Colle Umberto e del Maestrello confermano di avere tra i propri effettivi i ‘talenti’ giusti per animare un territorio che ha già del suo un impatto naturalistico unico.