Artisti riuniti in nome della solidarietà

502

Un’idea del Comitato artisti della solidarietà Lions sposata dal Lions Gubbio e patrocinata dal Comune di Gubbio, dalla Regione Umbria e dalle Province di Perugia e Terni: 60 opere d’arte all’asta per restaurare un’opera della Chiesa della Madonna del Prato

   

Verrà inaugurata sabato 13 alle 16 in Biblioteca Sperelliana la mostra “Artisti della solidarietà 2024”, che mette insieme oltre 60 artisti provenienti da Lazio, Sardegna e Umbria riuniti per donare il loro talento e le loro opere affinchè si possa restaurare un’importante pala d’altare. L’idea è del Comitato artisti della solidarietà Lions, un service scaturito da un’idea del 2019 Gianni Turina, Salvatore Iannì ed Enrico Di Sisto, e istituzionalizzato dal governatore Fabrizio Sciarretta. Nel momento in cui il Lions Club Gubbio, nella persona del presidente Ugo Minelli, ha espresso il desiderio di realizzare il service nella città di Gubbio, il comitato, la cui coordinatrice è proprio una eugubina, Francesca Cencetti, ha aderito con piacere e passione.

A donare le loro opere per la mostra, che resterà aperta fino al 27 aprile, giorno in cui si terrà l’asta dei lavori esposti, sono stati 60 artisti, Lions e non, provenienti dalle tre regioni comprese dal distretto 108 Lions: Umbria, Lazio e Sardegna. All’asta verranno battute da Andrea Baffoni, esperto e curatore di arte, ceramiche, opere pittoriche, oli su tela, acquerelli e altre bellissime opere, il cui ricavato servirà a restaurare la tela di Ciro Ferri del 1683, intitolata “L’incontro di Sant’Ubaldo con l’imperatore Federico Barbarossa” e collocata  sull’altare della chiesa della Madonna del Prato dedicato a Sant’Ubaldo.  Il 21 aprile alle 18 proprio la chiesa di Madonna del Prato ospiterà un concerto di Giulio Castrica che omaggerà il capolavoro eugubino del barocco.

L’opera oggetto del restauro è stato proposto su indicazione di Paolo Salciarini, direttore dell’Ufficio dei Beni Culturali della Diocesi di Gubbio. Lo scorso anno tale service è stato effettuato a Perugia, quando, grazie all’impegno degli artisti coinvolti, è stata restaurata la Madonna che allatta il bambino del Vanni della fine del 1300, che è al museo del Capitolo di Perugia.

La mostra ha il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e di Terni, del Comune di Gubbio, di Anci, Sviluppumbria, in una piena e sentita collaborazione con le istituzioni, finalizzata al restauro di un’opera significativa.

“Il service “Artisti per la solidarietà – sottolinea l’assessore alla Cultura del Comune di Gubbio Giovanna Uccellani – costituisce un meritevole esempio di quanto l’associazionismo sia fondamentale per il sostegno alle istituzioni e per la partecipazione della cittadinanza alle attività e di valorizzazione del Patrimonio. Nel ringraziare organizzatori, artisti e quanti vorranno partecipare all’asta, siamo onorati di patrocinare un’iniziativa che unisce la promozione dell’arte di oggi alla conservazione dell’arte del nostro passato”.