Todi: l’esito dei nuovi buoni spesa

202
Fonte foto: Ansa.it
 

Todi: l’esito dei nuovi buoni spesa. Il Sindaco Ruggiano: “Cercheremo di venire in contro alle esigenze di tutti”

“Valutando bene la situazione di ognuno, cercheremo di venire in contro alle esigenze di tutti. Questo ci porterà probabilmente ad integrare con un ulteriore contributo la spesa prevista, ma stiamo già lavorando per riuscirci”.

Questo il commento del Sindaco di Todi Antonino Ruggiano, in merito alla nuova misura di aiuti con buoni spesa per i cittadini tuderti in difficoltà a seguito dell’emergenza Coronavirus che aggiunge un fondo comunale di circa 30.000 euro che si vanno ad aggiungere ai 108.224 euro trasferiti dal Governo nella prima fase.

Ora il procedimento di assegnazione dai nuovi contributi ha dato i suoi esiti, ed al Comune sono giunte 243 domande. Di queste 172 sono state accettate per essere ammesse al fondo, mentre 71 sono state scartate in quanto i richiedenti avevano già beneficiato del contributo del primo bando, cosa esclusa a priori dal provvedimento.

Nello specifico, 55 delle domande sono state presentate da parte di lavoratori autonomi, 74 da parte di soggetti che sono in cassa integrazione. 40 domande sono state inoltrate da soggetti il cui disagio economico non è strettamente legato all’emergenza Covid, ma che l’Amministrazione ha deciso di sostenere ugualmente in questo momento di particolare disagio.

I nuovi buoni erogati, che saranno consegnati nei prossimi giorni, potranno essere spesi negli esercizi già convenzionati con il comune in beni di prima necessità, ovvero prodotti alimentari, farmaci ed articoli medicali, articoli per l’igiene personale e per la casa.