Terni si muove con “Rock The Quake”

824
 

A seguito ai drammatici eventi che hanno interessato le regioni Lazio, Umbria e Marche, i musicisti ternani e le associazioni di promozione artistica e musicale Indisciplinarte, Busthard Studios, Degustazioni Musicali, Ephebia, Demetra, Pan Pot, Progetto Mandela, in collaborazione con il Comune di Terni, organizzano per una giornata di musica e arti performative, finalizzata alla raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal sisma. Domenica 2 ottobre a partire dalle ore 16.00, il CAOS si animerà per una maratona di musica e arti performative che si concluderà al Teatro Secci. Tutti i protagonisti della giornata e gli organizzatori hanno messo a disposizione il loro lavoro a titolo gratuito. Tutte le donazioni libere del pubblico saranno raccolte dall’associazione “Aiutiamoli a vivere” e verranno interamente devolute ai comuni colpiti.

“A tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo evento – dichiara l’assessore alla Cultura Giorgio Armillei – va il mio più sentito ringraziamento. La giornata rappresenta un altro segnale importante di vicinanza e solidarietà verso le popolazione colpite dal sisma”.

Fulcro della giornata saranno le esibizioni dei musicisti ternani e sabini che ad oggi hanno confermato la loro adesione: Fat Thunder, Clito si fa in Tre, Tom Shepperd Production, Couruop kayroba (Beneficiari dei progetti di accoglienza Arci), The Wolf and the Whale, 80’S, Altoforno, Uccelli di Periferia, Vincenzo Cirilli, Clyto band, Te’mpesta, Mazingari, Minimo Sindacale, TV Lumière, The Lovely Savalas, Uto. Le loro esibizioni saranno impreziosite dagli interventi della Concabbanda, del Progetto Mandela e CreaTuRe. Previste anche attività di animazione per i più piccini, offerte dal Circo pirata. Ad arricchire ulteriormente la giornata saranno tre seminari: sulle “Campane tibetane” con Laura Maio, di “Batteria multietnica e l’utilizzo dei colori nella musica” con il maestro Tiziano Tetro e di “Chitarra fingerstyle e tecniche percussive” con il maestro Stefano Giulianelli. Un’ulteriore occasione di solidarietà sarà la cena di beneficienza organizzata dal FAT. La manifestazione è resa possibile anche alla preziosa collaborazione tecnica della STAS, di Eleonora Anzini e della Tipografia Federici.
L’evento è gratuito su base volontaria di offerta. Per ulteriori informazioni: 0744.285946. Prenotazione cena 349.9359222 – Facebook: @ROCKTHEQUAKE

Il programma musicale di Terni Si Muove – Rock The Quake Domenica 2 ottobre

CONCERTI (intramezzati dagli interventi della Concabbanda, del Progetto Mandela e CreaTuRe) Piazzale CAOS (in caso di maltempo Sala dell’Orologio) 16.00 – Fat thunder Un trip acustico con un trio di chitarre acustiche ed una voce che si sposano armonicamente. 16.30 – Clito si fa in tre La migliore musica vintage dagli anni 30 agli anni 60 dal vivo. Swing, rockabilly e manouche in chiave power-acoustic al servizio della festa. 17.00 – Tom Shepperd’s production Progressive rock con forti influenze funky e blues, basato sulla rappresentazione dei pensieri di Tom Shepperd, personaggio immaginario e di “professione” schizoide. 17.30 – Couroup Kayroba Canti e ritmi dell’Africa subsahariana dei ragazzi beneficiari dei progetti accoglienza ARCI, nato a seguito di un laboratorio de Il Progetto Mandela. 18.00 – The wolf and the whale Duo indie folk acustico formato da giovani polistrumentisti di talento, vincitori del Cloaca contest e del Music Art Fest. 18.30 – 80s 80’S e’ una cover Band di solo brani Pop, Rock, Soul, new wave anni 80 tutti i pezzi rigorosamente suonati dal vivo. 19.00 – Altoforno Leggendaria formazione, espressione della Ternitudine, che da oltre 20 anni trascina il pubblico con l’ironia delle versioni demenziali dei grandi successi del pop. 19.30 – Uccelli di Periferia Folk popolare, amichevole e a volte quasi intimo Un invito all’esplorazione spiccando il volo sopra terre e campi, con traiettorie trasversali sopra le consuete vie dell’asfalto. 20.00 – Vincenzo Cirilli Cantautore romano che si muove all’insegna di diversi generi musicali, dal pop-rock al country, al blues, al reggae, al funk 20.30 – Clyto Band Un repertorio musicale divertente, italiano e multicolore per animare locali e piazze: dallo swing anni 40 alla musica d’autore, passando per la musica popolare. Teatro Secci 21.00 – Te’mpesta Radicati nel rock-indie-crossover italiano anni ’90 Te’mpesta’ è una band che lascia poco spazio a sogni, romanticismo e melodia, e arriva dritta al punto, un punto che non esiste. 21.30 – Mazingari Si definiscono Figli di Putin che con il loro zozzobilly, folk totalitario, jazz del regime e dramma and bass esplodono in un’esperienza unica in 5D. 22.00 – Minimo sindacale La passione per la musica caraibica dello ska, del calypso e del reggae, al servizio delle tradizioni e delle leggende della Sabina, loro amata terra 22.30 – TV Lumière Il loro stile lirico che richiama le atmosfere del decadentismo, li porta nei principali club underground d’Italia e oltre, fino al sodalizio con Amaury Cambuzat (Ulan Bator). 23.00 – The Lovely Savalas (special reunion) Hanno unito Umbria e California con un rock scanzonato e raffinato che ha convinto membri dei Queens of the Stone age, Porno X Pyros e Afterhours a collaborare con loro. 23.30 – Uto Vincitori dell’Arezzo Wave 2000 e hanno suonato nei migliori festival e live club della penisola sono appena tornati sulle scene con il nuovo “Animali da salvare” 00.00 – Ausilia Tre musicisti sopraffini. Funk, rock e tutte le loro contaminzaioni. Gargamella vincerà!

SEMINARI 17.00 – “Campane tibetane” con Laura Maio 18.00 “Batteria multietnica e l’utilizzo dei colori nella musica” con Tiziano Tetro 19.00 “Chitarra fingerstyle e tecniche percussive” con Stefano Giulianelli.