“Solidarietà e vicinanza ai sindaci Presciutti e Proietti”

260

La nota di Tommaso Bori (Pd) 

“Fare il sindaco è uno dei ruoli più difficili e allo stesso tempo gratificanti che l’attività politica ti può portare a ricoprire. Un sindaco è infatti sempre in prima linea, in trincea per rispondere alle esigenze di tutti i cittadini. Per questo voglio porgere, a nome mio e di tutto il Partito democratico, la vicinanza e la solidarietà a tutti quei sindaci minacciati di morte, offesi o denigrati. Recentemente il ministero dell’Interno ha stanziato fondi per gli amministratori minacciati e ha certificato che questo fenomeno è presente anche in Umbria. Nella nostra regione ha individuato i primi cittadini di Gualdo Tadino e Assisi, Massimiliano Presciutti e Stefania Proietti. A loro, e a tutti coloro che in Italia si trovano a far fronte a questo sconcertante fenomeno, va la nostra solidarietà e vicinanza, con l’impegno di lavorare affinché l’opera di sensibilizzazione e di educazione eviti il ripetersi di queste situazioni”.

   

Così il segretario regionale del Partito democratico, Tommaso Bori.