“Re: act”, domande e risposte del teatro contemporaneo

688

C’è la Grande Guerra al centro di “War now”, in programma sabato 23 gennaio (ore 21.15, biglietto intero 10 euro e ridotto 7 euro) allo Zut di Foligno. La stagione di teatro contemporaneo di Foligno ‘Re: act’, una proposta dell’associazione Zoe Teatro e dello Spazio Zut che per questo spettacolo in particolare si avvale della collaborazione dell’Officina della Memoria di Foligno, continua così senza sosta il suo suggestivo cartellone. Spettacoli, residenze artistiche, workshop, sono tutte tappe per un percorso che indaga i linguaggi delle arti performative: punti di domanda e altrettanti tentativi di risposta del teatro contemporaneo alle questioni poste dalla società odierna. Questa volta tocca a Valters Sīlis (concept e regia) e Teatro Sotterraneo che s’incontrano per realizzare insieme uno spettacolo a partire dal centenario dello scoppio della Grande Guerra. In scena Matteo Angius, Sara Bonaventura, Claudio Cirri. La proposta iniziale dello spettacolo nasce da Santarcangelo Festival Internazionale del Teatro in Piazza, la produzione è dell’Associazione Teatrale Pistoiese (con sostegno di MiBACT – Spettacolo dal vivo e Regione Toscana), i luoghi di residenza molteplici. Lo “spazio condiviso” è perciò sia quello della creazione artistica – due realtà della medesima generazione, di paesi ai lati opposti dell’Europa – sia quello progettuale, in cui due strutture differenti per storia e vocazione si stringono in uno sforzo produttivo.  Teatro Sotterraneo è un collettivo di ricerca teatrale che dal 2005 produce spettacoli e performance. Nel 2012 dirige ‘Il Signor Bruschino’ per il Rossini Opera Festival. Tra i riconoscimenti: Premio Scenario, Premio Lo Straniero, Premio Ubu Speciale, Premio Hystrio-Castel dei Mondi, BE Festival 1° Prize (UK) e Silver Award (Sarajevo). Dal 2008 Teatro Sotterraneo fa parte di Fies Factory. Dal 2013 è compagnia residente presso l’Associazione Teatrale Pistoiese. ‘WAR NOW’ prosegue un percorso di ricerca pluriennale sul tema della vocazione denominato Daimon Project. Prima dello spettacolo, sempre allo Zut, è in programma la consueta ‘Cena di stagione’, con i prodotti di Casale 1485 e la degustazione di vini della Cantina Di Filippo, che consentirà quindi di mangiare e bere comodamente seduti nella Zut Gallery (15 euro bevande incluse, su prenotazione).

Stagione ‘Re: act, domande e risposte del teatro contemporaneo’

Legare la contemporaneità a spettacoli, residenze e workshop, tutti volti alle arti performative, per puntare ad un teatro giovane, fresco e dalla scrittura particolare. Sono queste le linee guida di “Re: act”, rassegna teatrale nata dall’interazione tra l’associazione Zoe Teatro e lo Spazio Zut, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, che andrà ancora avanti fino al 16 aprile 2016. Una rassegna che rientra nel progetto più ampio di residenza “Foligno InContemporanea” come progetto vincitore del bando regionale sulle residenze artistiche sostenuto dalla Regione Umbria e dal Ministero per le Attività Culturali (MiBACT). ‘Re: act’ si arricchisce inoltre, anche quest’anno, del contributo del Comune di Foligno e della collaborazione del Teatro Stabile dell’Umbria. Allo Zut di Foligno sono quindi di casa per alcuni mesi nuovi linguaggi, nuove tecnologie, nuove modalità di indagine e di utilizzo dello spazio scenico e del rapporto fra attore e spettatore. Dopo ‘War now’ altri tre sono gli spettacoli ancora in programma: in collaborazione con Teatro Stabile dell’Umbria è “Pinocchio”, una coproduzione Zaches Teatro-Fondazione Sipario Toscana Onlus (domenica 28 febbraio, ore 18.15, 8 euro); “Eco” di Opera – Teatro di Roma (sabato 2 aprile, ore 21.15, 7 euro); a chiudere, per un’altra collaborazione con il Teatro Stabile dell’Umbria, “La decomposizione dell’angelo” con  Sayoko Onishi (sabato 16 aprile, ore 21.15, 8 euro).

Spettacoli e Biglietti
SLOT MACHINE // Teatro delle Albe
27 novembre ore 21.15 – 10 euro intero, 7 euro ridotto (fino a 25 anni)
MA PERCHE’ NON DICI MAI NIENTE. MONOLOGO. // Nerval Teatro
18 dicembre ore 21.15 – 5 euro
IN RELIGIOSO SILENZIO // La Ribalta Teatro
20 dicembre ore 18.15 – 5 euro
DUX IN SCATOLA // Daniele Timpano
16 gennaio ore 21.15 – 10 euro intero, 7 euro ridotto (fino a 25 anni)
WAR NOW // Teatro Sotterraneo
23 gennaio ore 21.15 – 10 euro intero, 7 euro ridotto (fino a 25 anni)
PINOCCHIO // Zaches Teatro
28 febbraio ore 18.15 – 8 euro intero, 5 euro ridotto (fino a 25 anni)
ECO // Opera
2 aprile alle ore 21.15, 7 euro
LA DECOMPOSIZIONE DELL’ANGELO // Onishi
16 aprile ore 21.15 – 8 euro intero, 5 euro ridotto (fino a 25 anni)