Provincia di Perugia: oltre 75 milioni di euro di investimenti nel 2019

489

Provincia di Perugia: oltre 75 milioni di euro di investimenti nel 2019. Dati e valutazioni nella conferenza stampa di fine anno. Bacchetta: “Il legislatore deve ridare dignità a questo ente strategico per i cittadini”

“Le risorse a disposizione della Provincia di Perugia sono tornate ad essere più cospicue, facendo  registrare un’inversione di tendenza per questo ente. In tutto il 2019 si sono avuti importanti investimenti nella viabilità per oltre 54 milioni di euro, più di 12 milioni per l’edilizia scolastica e 9 milioni sul patrimonio dell’ente”.

A parlare è il presidente Luciano Bacchetta in occasione della conferenza di fine anno svoltasi nella sala Falcone Borsellino del palazzo di Piazza Italia. Al suo fianco il vice presidente Sandro Pasquali e i consiglieri  Erika Borghesi, Letizia Michelini e Federico Masciolini.

Parallelamente ai volumi di investimenti che muove la Provincia, c’è da registrare una diaspora dei dipendenti negli ultimi anni.

“Abbiamo poco personale (rimasti in 465), gran parte trasferito ad altri enti oppure andati in pensione. Rimane difficile, pertanto, dare risposte. Un ruolo importante è rivestito nelle gare come stazione unica appaltante che è di aiuto soprattutto ai piccoli Comuni”.

Tra le criticità segnalate c’è anche quella del doppio ruolo di Sindaco e Presidente della Provincia, imposto dalla legge 56.

“Deve essere rivisto il ruolo del presidente – ha detto ancora Bacchetta – che deve tornare ad essere rieletto direttamente dai cittadini poiché così diventa difficile esplicare al meglio questa funzione visto l’impegno richiesto nel territorio amministrato in qualità di sindaco”.

Concetti ripresi dal vicepresidente Sandro Pasquali che oltre ad auspicare una rapida soluzione affinché le Province tornino ad avere il ruolo che gli spetta, ha sottolineato come gli attuali amministratori che operano praticamente a titolo di volontariato si sentano comunque orgogliosi dei risultati ottenuti. Una soddisfazione espressa anche dalla consigliera Borghesi data anche dal fatto che avendo approvato il bilancio a luglio la Provincia di Perugia ha potuto investire centrando numerosi obiettivi nonostante la carenza di personale. Ha quindi tracciato l’impegno della Provincia sul fronte della viabilità per la quale sono in fase di ultimazione opere strategiche come la strada Pievaiola e le vie di comunicazione provinciali e regionali della Valnerina duramente compromesse dal sisma di tre anni fa. Alle 15 assunzioni del 2019, Masciolini ha dichiarato che sarà necessari provvedere ad ulteriori ingressi nella pianta organica da utilizzare anche in questo caso nell’area tecnica che vede ingenti investimenti sul fronte dell’edilizia scolastica. Nel portare solidarietà alla sindaca di Amelia, vittima di una brutale aggressione, Letizia Michelini ha parlato delle criticità nelle quali si dibatte la Polizia Provinciale a causa della mancanza di personale.

“Nonostante ciò – ha spiegato – sono stati svolti servizi importanti, non ultimo quello dei controlli nei parchi contro i bocconi avvelenati che ha prodotto un grande risultato”.

In sostanza la Provincia di Perugia si conferma una realtà che eroga servizi essenziali per i cittadini, affianca i Comuni con particolare attenzione ai più piccoli in molteplici attività come la Stazione appaltante, l’ufficio stampa e altri servizi di pubblica utilità come gli Sportelli del cittadino decentrati.

“Una realtà territoriale – ha concluso Bacchetta – per la quale il legislatore dovrà rivedere e correggere l’attuale assetto istituzionale tornando all’elezione diretta dei propri rappresentanti”.