Nuovi mezzi e attrezzature per la Croce Rossa di Corciano

122

Nuovi mezzi e attrezzature per la Croce Rossa di Corciano. Equipaggiamenti all’avanguardia per affrontare calamità naturali ed emergenze di protezione civile

Il 19 ottobre 2019 alle ore 15:30 presso la sede del Comitato, in via Ada Negri 2 – Corciano (Pg) avrà luogo l’inaugurazione dei nuovi mezzi ed attrezzature di cui il Comitato si è dotato per far fronte a calamità naturali ed emergenze di protezione civile. Tale dotazione fa parte di un programma più ampio ed ambizioso, ampliamente descritto nel progetto RE. SA. I. O. – Reagire, Salvare, Integrare, Ottimizzare: un Kit per la resilienza. Il territorio umbro porta ancora i segni indelebili della devastazione del terremoto che nel 2016, una ferita ancora aperta che non ha risparmiato la storia, l’architettura e soprattutto la dignità umana. Il Comitato ha vissuto in prima persona la gestione del post emergenza, sia come Volontari che come Associazione, e non ha potuto esimersi dal fare una riflessione, un’analisi concreta ed approfondita delle attività e delle risorse messe in capo in quei momenti. A fare la differenza nella memoria emozionale dei soccorritori è sia la modalità con la quale viene condotto il soccorso e la reazione all’istante immediatamente successivo a qualsiasi evento calamitoso, che è anche quello più emotivamente difficile da gestire e superare. Garantire un aiuto efficace ed efficiente non deve essere vissuto come un benefit, ma come un gesto di civiltà. Tutti hanno diritto ad essere soccorsi in modo professionale ed accolti in modo decoroso, dignitoso e tempestivo. E il progetto nasce proprio per questo. Pertanto, avere una dotazione locale permetterà un supporto immediato, rispondente alle esigenze di quel momento. Da oggi, la Croce Rossa Italiana Comitato di Corciano, qualora dovesse presentarsi una calamità della portata di quella verificatasi nelle aree geografiche dell’attuale cratere, potrà mettere a disposizione di tutti coloro che ne avessero bisogno un’attrezzatura adeguata composta da una strumentazione tecnica innovativa e complessa al passo con le moderne metodiche di soccorso. Il traguardo è stato raggiunto grazie al lavoro costante di tutti i volontari, al contributo erogato dall’ Unione Buddhista Italiana che ha creduto nell’importanza del progetto ed al sostegno di singoli o Associazioni del territorio che hanno supportato il nostro obiettivo e ne hanno reso possibile la realizzazione. L’evento è aperto a tutti adulti e bambini.