Musica e presepe vivente scaldano il Natale di Antria

1304
   

La prima edizione della manifestazione “Musica per Antria”, si terrà nel caratteristico borgo in contemporanea con la rappresentazione del Presepe vivente che la proloco Vivi il Paese realizza in collaborazione con le altre associazioni del territorio. Nella cornice del castello medievale di Antria che, ancora oggi, riesce ad emanare un fascino tutto particolare, si potranno ammirare, dalle 16 alle 19.30 dei giorni 26 dicembre, 1 e 6 gennaio, oltre al quadro vivente della Natività, momenti di vita quotidiana con la riproposizione di botteghe artigiane: il fabbro, il falegname, il cestaio, i fornai, il calzolaio, l’erborista e le ricamatrici; delle attività di commercio, con un mercato e la presenza di un taverniere, ed altre ulteriori scene di vita. In occasione della prima giornata della rappresentazione, alle 17.30 nella chiesa di San Rocco e sant’Antonio abate, il gruppo Classic ten string due eseguirà musiche di Verdi, Puccini, Bizet e Bach. Il primo gennaio, saranno più giovani concertisti ad eseguire brani di musica classica. L’iniziativa musicale si chiude il 6 gennaio con l’esibizione dell’ensemble musicale femminile “Nota so”. “Musica per Antria” è organizzata dal Comitato promotore per la festa del XXV° del SS Crocefisso, in programma nel 2020, in collaborazione con la proloco Vivi il Paese che riunisce la frazioni di Antria, Collesanto, Caligiana, Borgo Giglione, Villa, Bacanella, Soccorso e Sole e Pineta del comune di Magione.