Michele Bettarelli (PD) confermato vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria

198
 

“Serve maggiore connessione con la società umbra”

“Ringrazio quanti hanno rinnovato la fiducia nel mio operato, per aver riconosciuto il lavoro messo in campo in questi mesi difficili in cui ho cercato di portare questa istituzione sempre più vicina ai cittadini. Il mio impegno continuerà affinché l’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa promuova ancora più convintamente i processi partecipativi e la valorizzazione delle iniziative autonome, ma anche l’ascolto e la messa in rilievo delle competenze e delle eccellenze diffuse nella comunità regionale”.

Lo afferma in una nota Michele Bettarelli, confermato vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria.

“Data la complessità del momento storico che stiamo vivendo – prosegue – ritengo si indispensabile stabilire una maggiore connessione con la società umbra, a partire da un dialogo vero con le forze economiche e sociali che ogni giorno sono impegnate duramente per promuovere lo sviluppo, la crescita e la coesione sociale in un contesto economico, finanziario e geopolitico sempre più incerto e impegnativo. L’Umbria, con le sue specificità, può, e deve ancora, provare a rappresentare un modello per l’Italia intera, attraverso la promozione dei valori e dei diritti che sono alla base di una convivenza civile libera e democratica, oltre che attuando un modello di sviluppo che sia coerente con la vocazione naturale di Cuore Verde d’Italia. Mi auguro pertanto che la politica umbra, e, in particolare, chi ha ruoli di governo, torni a focalizzare maggiormente l’attenzione sulla tutela e la promozione del lavoro, sulla difesa della sanità pubblica e sulla cura del paesaggio e di questo territorio che, ogni giorno, abbiamo il privilegio di vivere ma che dobbiamo custodire e valorizzare per noi e per le future generazioni”.