Gubbio: il giorno della memoria

971
 

Mercoledì 27 gennaio si terranno le celebrazioni del “Giorno della Memoria”, per ricordare lo sterminio del popolo ebraico nei campi nazisti, le leggi razziali, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che si sono opposti al progetto di sterminio e, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. In occasione di tale ricorrenza, con lo scopo di ricordare anche i ‘Quaranta Martiri’ di Gubbio, l’associazione ‘Famiglie Quaranta Martiri’ ha promosso alcune manifestazioni in collaborazione con il Comune, la Biblioteca Sperelliana, il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, la Diocesi, l’associazione culturale Archè, gli istituti scolastici della città. Il sindaco Filippo Mario Stirati nel sottolineare la profonda valenza storica dell’avvenimento, ribadisce la rilevanza l’appuntamento riveste per la città di Gubbio, per il valore di memoria e di monito alle generazioni future.

« Con l’occasione – annuncia il sindaco Stirati – verranno presentati i lavori effettuati presso il ‘Mausoleo dei Quaranta Martiri’, realizzati con il contributo del Comune di Gubbio e della Fondazione Cassa Risparmio Perugia. Gli interventi hanno richiesto un importo progettuale di 60 mila euro, finanziati in parti uguali e sono state coinvolte nei lavori varie ditte del territorio ».

Nello specifico, sono stati effettuati interventi di restauro e consolidamento del ‘muro della fucilazione’ (ditta Ikuvium), restauro e consolidamento dei finestroni marmorei del Mausoleo (ditta Grilli & Ceccarelli), restauro degli infissi in ferro (ditta Fratelli Tomassini), istallazione impianto d’allarme e videosorveglianza (ditta Umbria Control), sistemazione del tratto stradale antistante il Mausoleo (ditta Vispi Costruzioni Generali). Inoltre, a cura dei Servizi Manutenzioni del Comune, sono stati eseguiti lavori migliorativi del verde interno all’area e di manutenzione del tetto. Questo il programma per la giornata di martedì 27 gennaio: alle ore 9,30 presso il Mausoleo dei Quaranta Martiri sarà celebrata una messa in suffragio dei Martiri da Fausto Panfili, vicario generale Diocesi di Gubbio; alle ore 10,15 presso l’aula magna dell’Edificio Scolastico di via Perugina, alla presenza degli studenti delle scuole, del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, delle Autorità civili e militari, si svolgeranno alcune riflessioni sulle tematiche riguardanti il Giorno della Memoria. Saranno presenti il sindaco Filippo Mario Stirati, il vescovo Mario Ceccobelli, Carlo Colaiacovo presidente della Fondazione Cassa Risparmio Perugia, Giancarlo Pellegrini docente universitario autore del libro “Una strage archiviata, Gubbio 22 giugno 1944”, edito da ‘Il Mulino’ nonché rappresentati delle ditte esecutrici dei lavori. Nel corso della mattinata il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi proporrà alcune letture di brani e poesie.