Commozione e tanti palloncini bianchi al funerale di Roberto

664
Commozione e tanti palloncini bianchi al funerale di Roberto
Fonte foto: corrieredellumbria.it

Commozione e tanti palloncini bianchi al funerale di Roberto. I funerali si sono tenuti in piazza Federico Cesi di Acquasparta, è lutto cittadino.

Tantissime le persone che mercoledì pomeriggio in piazza Federico Cesi ad Acquasparta hanno voluto salutare per l’ultima volta Roberto. Il 17enne morto dopo essere stato investito dallo scooter condotto da un amico mentre lo stava riprendendo con lo smartphone. Un gioco finito male. Lutto cittadino, bandiera a mezz’asta e negozi chiusi durante la celebrazione del funerale.

La celebrazione delle esequie, d’intesa con la famiglia di Roberto, è stata caratterizzata da grande sobrietà come segno di rispetto e vicinanza silenziosa e delicata. Tre i messaggi di riflessione letti durante l’omelia da don Alessandro Fortunati:

“Nessuno può capire fino in fondo il vostro dolore, ma vogliamo esservi vicini e ci proviamo. In un istante è cambiato tutto, ma è esploso un amore immenso. Il Signore è con noi anche se tace”.

Don Fortunati il secondo messaggio lo ha rivolto ai ragazzi:

“Beati i puri di cuore perchè vedranno Dio”.

Una frase con un grande significato rivolto a tutti quei ragazzi coetanei di Roberto “che ora, come non mai, devono cercare – sottolinea don Fortunati – il volto di Dio anche se sembra nascosto ai nostri sguardi”. Infine don Alessandro si è rivolto a tutti:

“La morte di Roberto – ha detto – ci mette davanti agli occhi i nostri limiti, che sembrano la nostra debolezza, ma che sono la nostra forza”.

Andrea Profidia