Bilancio positivo per l’iniziativa ”Spazio al verde”, in replica anche per il prossimo anno

544

Si è conclusa domenica 7 giugno la prima edizione di Spazio al Verde organizzata dal Comune di Perugia. Il Vice Sindaco Urbano Barelli ha espresso piena soddisfazione per la partecipazione all’iniziativa e ha ringraziato sia i volontari che hanno curato gli spazi verdi, che le associazioni che hanno chiesto l’assegnazione di Aree Verdi. Un ringraziamento particolare ai due Rettori, il Prof. Franco Moriconi e il Prof. Giovanni Paciullo, ed ai sedici Direttori di Dipartimento dell’Università per l’importante contributo dato alla Giornata Mondiale dell’Ambiente con la partecipazione al Consiglio Comunale aperto del 5 giugno e la comunicazione di progetti e ricerche sull’ambiente. Il bilancio delle prime due tornate di affidamento di Aree Verdi del Comune è sicuramento positivo, visto che in pochi mesi siamo riusciti ad affidare ben trentotto aree e rotatorie in un rapporto di collaborazione con le associazioni e gli altri soggetti che è centrale per la riappropriazione e la migliore fruibilità e condivisione degli spazi pubblici. Ad oggi risultano complessivamente affidate circa 80 aree verdi ed il rilevante numero raggiunto rende necessaria la costituzione di una Consulta delle Aree Verdi per il loro coordinamento e controllo e nei prossimi giorni provvederemo a convocare tutte le associazioni che gestiscono gli spazi verdi.

”L’iniziativa – ha affermato il Vice Sindaco Barelli – conferma e rafforza la volontà dell’amministrazione comunale di dare particolare rilievo al verde e all’ambiente nelle politiche cittadine. È stata una manifestazione che, partendo dai temi generali inseriti nella Carta di Milano e nel Protocollo d’intesa con il Comune di Assisi, ha voluto porre al centro della riflessione il territorio cittadino e, in particolare, le aree verdi quale importante luogo di aggregazione sociale della città. È stato un invito alla cittadinanza a riappropriarsi di pezzi importanti di spazi pubblici dal momento che la partecipazione rappresenta il miglior deterrente al degrado urbano”.

Nel ringraziare nuovamente i tanti che hanno collaborato alla piena riuscita dell’iniziativa, l’invito ai cittadini è di contribuire al decoro delle Aree Verdi evitando di lasciare i rifiuti abbandonati e a segnalare gli episodi di incuria o vandalismo. Alla manutenzione delle Aree Verdi contribuisce anche l’Agenzia Forestale Regionale ed il Cantiere comunale, mentre alla raccolta dei rifiuti provvede pure la GESENU.