“Bene la manovra da 25,5 milioni di euro illustrata dalla Giunta regionale per il rilancio di piccole e medie imprese”

41

“Bene la manovra da 25,5 milioni di euro illustrata dalla Giunta regionale per il rilancio di piccole e medie imprese”. Il gruppo Lega esprime soddisfazione

“Soddisfazione per la manovra da 25,5 milioni di euro illustrata dalla Giunta regionale per il rilancio di piccole e medie imprese”.

È quanto esprimono i consiglieri del Gruppo regionale della Lega Stefano Pastorelli (capogruppo), Paola Fioroni, Eugenio Rondini, Daniele Nicchi, Valerio Mancini, Daniele Carissimi e Francesca Peppucci.

“Innovazione, trasformazione digitale, efficientamento energetico e nuove sfide sostenibili ‘Smart Attack’ rappresenta una manovra determinante e lungimirante che si accompagna alle altre messe in piedi dalla presidente Donatella Tesei e dalla Giunta per favorire la ripartenza economica, produttiva e occupazionale dell’Umbria post covid e per tornare ad essere competitivi a livello nazionale. Non contributi a pioggia, ma investimenti mirati per uno sviluppo duraturo del tessuto economico locale e in particolare del settore manifatturiero e delle PMI colpite dalla crisi, che avranno l’opportunità di innovare i propri processi produttivi ed affrontare con gli strumenti adeguati le sfide del futuro. Prevista l’elaborazione di differenti aree di intervento a seconda dell’importanza finanziaria dell’investimento e della tipologia di impresa che ne farà richiesta (small, medium e large), oltre agli avvisi destinati alle aree di crisi complessa (Terni-Narni ed Ex Merloni) e bandi energia per investimenti mirati ad aumentare le prestazioni delle imprese in termini di efficienza energetica e riduzione delle emissioni. Il percorso è tracciato. La Regione Umbria sta rialzando la testa, forte anche di una campagna vaccinale che procede a pieno ritmo, ma dobbiamo guardare oltre la crisi sanitaria, puntare su occupazione e sviluppo e le misure intraprese dalla Giunta Tesei vanno proprio in questa direzione. Come Lega continueremo a collaborare con l’Esecutivo regionale nella pianificazione e programmazione di interventi determinanti per il tessuto economico umbro”.