Tappa a Gubbio del “Premio Campiello”

479

E’ in arrivo l’appuntamento  a Gubbio, unica sede in Umbria, con una delle 12 tappe del tour letterario organizzato per far conoscere al pubblico i cinque finalisti della 53° edizione del Premio Campiello. Il vincitore sarà proclamato il 12 settembre al Teatro “La Fenice” di Venezia, scelto dalla Giuria dei trecento lettori anonimi. Intanto, c si potranno conoscere da vicino mercoledì 22 luglio, ore 18, Sala Trecentesca, moderatore  Giacomo Marinelli Andreoli. Questi i 5 libri finalisti: M. Balzano ‘L’ultimo arrivato’ (Sellerio) –  Negli anni Cinquanta a spostarsi dal Meridione al Nord in cerca di lavoro non erano solo uomini e donne pronti all’esperienza e alla vita, ma anche bambini a volte più piccoli di dieci anni che mai si erano allontanati da casa; P. Colagrande ‘Senti le rane’ (Nottetempo) – Al tavolino di un bar, Gerasim racconta a Sogliani la storia di un terzo amico seduto poco più in là, ed è una storia molto avventurosa;  V. Giacopini ‘La Mappa’ (Il Saggiatore) – Monti, laghi, colline, forre, fortilizi e contrafforti, borghi, strade, slarghi: vedere tutto, come se si fosse per aria, e tutto rappresentare in una mappa, con dettagli minuti, badando a distanze, rilievi, proporzioni: squadrare il mondo, illuminarlo, dargli ordine. È questo l’obiettivo di Serge Victor, ingegnere-cartografo al seguito di Napoleone; C. Pellegrino ‘Cade la terra’ (Giunti) –  Alentoè un borgo abbandonato che sembra rincorrere l’oblio, e che non vede l’ora di scomparire. Il paesaggio d’intorno frana ma, soprattutto, franano le anime dei fantasmi corporali che Estella, la protagonista di questo intenso e struggente romanzo, cerca di tenere in vita con disperato accudimento, realizzando la più difficile delle utopie: far coincidere la follia con la morale;  A.Scurati ‘Il tempo migliore della nostra vita’  (Bompiani) –  Leone Ginzburg rifiuta di giurare fedeltà al fascismo l’8 gennaio 1934. Pronunciando apertamente il suo “no”, imbocca la strada difficile che lo condurrà a diventare un eroe della Resistenza.