Al via la VI edizione del concorso nazionale Art Bonus progetto dell’anno

211
 

Perugia si candida con la “Peschiera”, bene storico presente nel giardino della biblioteca San Matteo degli Armeni

Al via la nuova edizione del concorso “Progetto Art Bonus dell’anno” per premiare i migliori interventi finanziati attraverso il credito di imposta introdotto in Italia dal ministro Franceschini quale sostegno al mecenatismo culturale.

Il concorso “Progetto Art Bonus dell’Anno”, è stato ideato nel 2016 con l’obiettivo di offrire un momento di visibilità e riconoscimento agli enti promotori di raccolte Art Bonus e ai loro donatori, rendendo i territori protagonisti anche grazie al voto espresso dalla giuria popolare di cittadini che votano i progetti sulla piattaforma del concorso o sui social.

Dopo aver vinto l’edizione 2018 con Palazzo dei Priori e l’edizione 2021 con la Fonte di San Francesco, il Comune di perugia e lo staff #ArtbonusPerugia #FannepArte hanno candidato per questa nuova edizione nazionale la “Peschiera”, o “Pescaia” all’interno della Biblioteca San Matteo degli Armeni, descritta dalle fonti storiche “ciò che resta dell’orto-giardino, inaugurato nel 1632 da monsignor Iacopo Oddi, divenuto da poco nuovo proprietario del complesso di San Matteo”.

Il bene finanziato dal Consorzio Auto Revisioni di Antonello Palmerini, da Gabriele Berardi, da Morenita Caponetti, da Armando Flores Rodas, da Nuvoletta Giugliarelli Mordivoglia, Luca Nicolelli Fulgenzi, Irena Ristic, Roberto Rizzo, Stefania Troiani, Fabrizio Valmonti per un totale di 11.150,00 euro veniva all’epoca descritto come luogo di delizie dal Macinara, ornata da “limoni, lemoncelli, giesomini di Catalogna et altre piante nobilissime”, con un assetto architettonico diverso da quello attuale, piena d’acqua col pesce dentro, et in mezzo sotto al portico dentro nel muro vi sta un mostro marino che tiene a mandritta un bastone in mano, et alla sinistra una pietra, e per bocca usciva un raggio d’acqua”.

Oggi rimane una grande vasca in muratura, sormontata da un muro a nicchioni, bisognosa di restauri riguardanti i materiali lapidei e i paramenti in laterizio, e soprattutto della realizzazione della impermeabilizzazione che consentirà il ripristino della condotta di acqua, che alimenta il circuito.

Il Concorso Art Bonus si svolgerà in due fasi: dal 19 gennaio al 21 marzo 2022 le votazioni avranno luogo sul sito Art Bonus, alla pagina https://artbonus.gov.it/concorso/. Qualunque visitatore del sito potrà esprimere una sola preferenza per ciascun progetto in gara, ma potrà votare più progetti (non occorre registrarsi al sito).

Dal 22 marzo al 1° aprile 2022 i primi 10 progetti che avranno ricevuto il maggior numero di voti sulla piattaforma Art Bonus parteciperanno alle votazioni solo social, sfidandosi a suon di “Likes” sui profili Facebook e Instagram di Art Bonus.

Sarà dichiarato vincitore del concorso Art Bonus 2021 il progetto che otterrà il punteggio più alto sommando i voti ricevuti nelle due fasi di votazioni.

La premiazione avrà luogo venerdì 15 aprile nel corso di un evento pubblico organizzato dal Ministero della Cultura, ALES Spa e Promo PA Fondazione – LuBeC, i tre enti promotori del concorso.

Come dichiarato dal Ministro della Cultura, Dario Franceschini, in occasione dell’avvio della VI edizione del Concorso “Progetto Art Bonus dell’anno”

“i numeri dell’Art Bonus sono molto positivi, dalla sua istituzione, grazie alla generosità di oltre 26mila mecenati, sono stati raccolti circa 650 milioni di euro che hanno contribuito al finanziamento di circa 5 mila interventi in tutta Italia”.

Anche nella città di Perugia i mecenati sono cresciuti salendo a 522: le loro donazioni hanno raggiunto la cifra di quasi 2 milioni di euro (1.986.049 euro). Crescono anche i beni restaurati passati a 23 nell’ultimo anno su 29 finanziati.