Art bonus: al cimitero monumentale di Perugia inaugurato il restauro del monumento ai caduti

264

Art bonus: al cimitero monumentale di Perugia inaugurato il restauro del monumento ai caduti. Sono intervenuti il sindaco Andrea Romizi, l’assessore ai servizi civici Edi Cicchi e la consigliera con delega all’Art Bonus Fotinì Giustozzi

 

L’Art Bonus contribuisce a valorizzare anche il Monumento ai Caduti all’interno del civico cimitero di Perugia, importante riferimento per la memoria cittadina. Oggi, giovedì 9 dicembre, si è svolta la cerimonia di inaugurazione dell’intervento di restauro e conservazione finanziato da Barbara Venanti ed effettuato da Laura Zamperoni. Oltre alla mecenate e alla restauratrice, sono intervenuti il sindaco Andrea Romizi, l’assessore ai servizi civici Edi Cicchi e la consigliera con delega all’Art Bonus Fotinì Giustozzi.

“Ho aderito all’Art Bonus – ha affermato Barbara Venanti – per omaggiare la memoria dei miei zii, Liliana Martani e Giovanni Castellani, sepolti proprio al cimitero monumentale di Perugia. Un giorno, andando in visita alle loro tombe, mi sono accorta che il monumento ai Caduti, così importante per la storia della città, meritava cura e attenzione”.

Il restauro, come spiegato da Zamperoni, ha interessato specifiche componenti del monumento, ovvero il cippo di sinistra e il frontale della mensa d’altare, compresi i due spigoli laterali a forma di foglia. Prima era riscontrabile una diffusa, leggera e uniforme erosione di tutte le componenti lapidee sia marmoree sia calcaree. Il cippo, inoltre, presentava un’importante patina biologica che oscurava completamente l’epigrafe incisa, nonché la naturale colorazione del materiale costitutivo.

Il monumento, che fu inaugurato il 20 giugno 1875,

“è un simbolo di lotta per la libertà – ha detto il sindaco Andrea Romizi – dedicato ai caduti del XX Giugno e di altri accadimenti importanti del Risorgimento. L’intervento della mecenate, fondamentale primo passo per una valorizzazione completa, è stato molto prezioso perché il civico cimitero è un riferimento affettivo e anche un patrimonio storico, artistico e identitario che dobbiamo sentire nostro, valorizzare e curare il più possibile”.

L’assessore Cicchi ha espresso un ringraziamento per “la sensibilità verso la città” dimostrata da Venanti.

“Ancora una volta, colpiscono i risultati ottenuti grazie alla generosità dei mecenati. C’è solo da auspicare che questa prassi continui a diffondersi sempre più. Un plauso anche all’ottimo operato degli uffici amministrativi che si occupano di Art Bonus”.

Così ha concluso la consigliera Giustozzi.