Al via la settimana del donatore Nestlé-Perugina

570

Dopo la firma ufficiale del protocollo di intesa tra l’azienda Nestlé e AVIS Comunale Perugia, AVIS Regionale Umbria e Circolo Dipendenti Perugina, che ha visto rinascere il gruppo donatori dello stabilimento di San Sisto avvenuta lo scorso luglio, i dipendenti dell’azienda dolciaria potranno finalmente dare il via alle donazioni.

Da lunedì 22 fino a martedì 30 agosto 2016, i dipendenti che hanno aderito all’importante iniziativa di solidarietà promossa dall’azienda in collaborazione con l’associazione donatori di sangue perugina, potranno recarsi presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per fare un piccolo, ma significativo gesto: donare! La “Settimana del donatore Nestlé-Perugina”, così è stata denominata l’iniziativa, arriva dopo una serie di incontri informativi con i dipendenti dell’azienda dolciaria, che in queste settimane hanno avuto modo di conoscere e capire quanto sia importante il ruolo di Avis sul territorio e di quanto sia necessaria la donazione di sangue per salvare delle vite.

Questa è solo la prima iniziativa che vedrà protagonisti i dipendenti dell’azienda, grazie infatti all’accordo siglato, i collaboratori del sito umbro potranno donare il proprio sangue in maniera costante e continuativa. Questo protocollo testimonia come l’azienda dolciaria sia sensibile al sociale e presente nel territorio. La costituzione di questo gruppo donatori rappresenta un altro importante traguardo anche per AVIS Perugia, che mira a far salire il numero delle donazioni fino a 9.000 entro il 2020.

“Sono felicissimo di poter dare il via a questo importantissimo accordo tra noi e Nestlé –  dice Fabrizio Rasimelli, Presidente di AVIS –. La settimana del donatore Nestlè rappresenta un altro traguardo che AVIS in questi anni si era prefissato e che oggi finalmente vede la sua realizzazione. È di vitale importanza per noi avere dei gruppi di donatori che si impegnino a donare in maniera costante, perché l’emergenza sangue è sempre alta. Colgo l’occasione per sottolineare – dice il Presidente – che è importante andare donare, purtroppo mai come ora abbiamo bisogno di voi. Abbiamo chiuso il mese di luglio con meno 135 donazioni e ad oggi siamo a meno 175 donazioni rispetto al 2015. E’ importante riuscire ad incrementare le donazioni, soprattutto nel periodo estivo, quando l’emergenza sangue è sempre e purtroppo altissima, a causa di incidenti, operazioni o malattie che richiedono trasfusioni. Per questo motivo ben vengano iniziative come questa di Nestlé, che permetterà ai suoi dipendenti di aiutare il prossimo con un piccolo e semplice gesto”.

L’iniziativa, ad oggi ha visto aderire una cinquantina di collaboratori dello storico stabilimento Nestlé-Perugina di San Sisto, ma nel giro di pochi mesi si punta a raggiungere numeri molto più alti, che faranno la differenza per Avis Perugia.