Al via da Morrano il tour #sullastradagiusta di Tardani

220
   

Èiniziato lunedì 22 aprile a Morrano il tour #sullastradagiusta, il ciclo di incontri con cui Roberta Tardani, sindaco di Orvieto e candidata alla conferma alle prossime elezioni, toccherà tutta la città per raccontare la strada fatta in questi cinque anni e la strada da fare.
“Un incontro molto partecipato e costruttivo – afferma Roberta Tardani in una sua nota – che si è tenuto nella ex scuola della frazione che abbiamo recentemente ristrutturato per assicurare agli abitanti un luogo di comunità e socialità.

Uno spazio che ora doteremo di un collegamento internet per renderlo non solo un punto di incontro ma un centro dove poter svolgere attività diverse a servizio anche dei bambini e dei ragazzi per il dopo scuola.

Questo in attesa che l’intero territorio comunale sia raggiunto dal passaggio della fibra ottica, un intervento inserito nel Piano nazionale nel quale rientra anche Orvieto. Morrano è stato tra le prime aree della città a essere interessato dal grande piano di manutenzioni della viabilità avviato in questi anni e che nella prossima programmazione prevede interventi sulle strade dove c’è ancora necessità, a partire dalla zona di Morrano vecchia. Previsto anche il completamento dell’area gioco, dove è già stata sostituita un’attrezzatura nell’ambito della messa in sicurezza dei giochi su tutto il territorio, mentre nei prossimi giorni inizieranno i lavori di efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica. Nelle prossime settimane, in collaborazione con Busitalia, partirà il servizio di trasporto pubblico a chiamata che consentirà di venire incontro alle esigenze di tanti abitanti e alle frazioni di essere maggiormente collegate con il resto della città e i suoi servizi essenziali”.
“Con l’approvazione in consiglio comunale del bilancio consuntivo e il definitivo azzeramento del disavanzo – aggiunge Tardani – ci sono ora a disposizione i fondi per importanti investimenti sull’impiantistica sportiva e per la completa riqualificazione del campo sportivo di Morrano per il quale ci confronteremo con la popolazione sulle esigenze e le modalità di gestione”.
Nel corso dell’incontro, oltre ai temi generali a partire dalla sanità, sono state affrontate anche le questioni aperte sulla frazione.
“Per quanto riguarda l’acqua – afferma Roberta Tardani – come ci è stato spiegato dal Sii il problema non è la qualità ma la quantità e da qui il frequente ricorso alle autobotti per aumentare la portata del pozzo. La soluzione prospettata è l’estensione dell’acquedotto de La Svolta per portare acqua fino a Morrano, un investimento rilevante che andrà programmato. Sul metano l’azienda di distribuzione ha al momento cambiato i piani ma torneremo a sollecitare l’intervento mentre ci confronteremo con Cosp per valutare uno spostamento o una mitigazione dell’attuale area di conferimento dei rifiuti della raccolta differenziata. C’è inoltre la necessità di risolvere il problema della velocità delle auto nel tratto del centro abitato. Posto che la normativa oggi consente l’installazione di dissuasori a terra solo in strade non ad alto scorrimento, stiamo verificando gli interventi più efficaci da mettere in campo a partire dal posizionamento di rilevatori luminosi della velocità”.
“Le frazioni – conclude Roberta Tardani – sono state tra le priorità del nostro mandato e continueranno ad esserlo per migliorarne la vivibilità e ricucire i collegamenti non solo fisici con il resto della città per una Orvieto sempre più unita. Conosciamo il territorio, non ci limitiamo a raccogliere lamentele e frustrazioni ma abbiamo soluzioni concrete e realizzabili ai piccoli grandi problemi aperti e soprattutto, grazie a una precisa programmazione, abbiamo chiaro il quadro degli interventi e delle risorse da destinare agli investimenti”.