Al PerSo The invention of the other

367

Documentario sulla più importante e rischiosa spedizione degli ultimi anni in Amazzonia

 

Prosegue itinerante la nona edizione del PerSo – Perugia Social Film Festival. Dal Nuovo Cinema Méliès la kermesse si sposta al Cinema Zenith (Borgo XX Giugno) per le giornate di martedì 3 e mercoledì 4 ottobre, con ben 10 proiezioni (a ingresso gratuito) nei due giorni.

Martedì, in anteprima italiana, alle 17.30, Mudos testigos di Jerónimo Atehortúa Arteaga e Luis Ospina (Colombia, 2022, 78′). Con gli unici brani del cinema muto colombiano sopravvissuti, gli autori ricostruiscono un nuovo melodramma: non solo però una storia d’amore, ma anche una storia politica del continente sudamericano. Opera postuma di Luis Ospina, uno dei registi più influenti della tradizione documentaristica latinoamericana.Coregia del produttore e critico cinematografico Jerónimo Atehortua. 

Alle ore 21, sempre allo Zenith, attesa per l’incontro con il regista e per la proiezione del film The invention of the other di Bruno Jorge (Brasile, 2022, 144′). Nel 2019, il governo brasiliano coordina la più grande e rischiosa spedizione degli ultimi decenni in Amazzonia, alla ricerca di un gruppo di indigeni di etnia Korubos dati ormai per dispersi, guidata da Bruno Pereira, esperto nella protezione delle culture native brasiliane, ucciso pochi mesi dopo le riprese. Bruno Jorge è autore del pluripremiato Piripkura (2017, Human Rights prize a IDFA, miglior film ai Festival di Rio de Janeiro IFF, Docville e Cartagena). Miglior film al Brasilia Film Festival 2022 a Docville FF 2023. Il regista arriva a Perugia per incontrare il pubblico e presentare in anteprima italiana il suo lavoro.

Sempre martedì, nel pomeriggio, al MANU (Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria), Elena Gigli e Dino Martinelli incontrano il pubblico per la proiezione del film Il custode della memoria. Il documentario racconta la storia di Dino Marinelli, un uomo alla soglia dei 90 anni che ha passato un terzo della sua vita facendo il custode all’interno del museo della sua cittadina, Città di Castello, in Umbria. Di umili origini, semplice ma allo stesso tempo fuori dall’ordinario: da custode, studiando da autodidatta, negli anni è diventato una guida artistica apprezzata e uno scrittore. Citato da studiosi d’arte, da testate giornalistiche nazionali e internazionali, ospite di trasmissioni Tv, dalla Rai alla Bbc, amico di Alberto Burri. 

In sala, alle 19, anche Il Ciliegio di Rinaldo di Alessandro Azzarito (Italia, 2022, 69′).

Mercoledì 4 ottobre spazio al PerSo short con tre titoli in visione, di cui due in anteprima per l’Italia. In serata, alle 21.30 (per la categoria principale), Five dreamers and a horse di Aren Malakyan e Vahagn Khachatryan (coprod. Internaz., 2022, 80′). Con umorismo affettuoso il regista ritrae cinque armeni di diverse generazioni che sognano nuove vite, anche per allontanarsi dalla minacciosa quotidianità di una piccola nazione da anni sull’orlo di una guerra civile.

Anteprima italiana. Tra i corti del pomeriggio: Palermo 12 Giugno di Gianfranco Piazza (Italia, 2022, 30 min). Tra passione e delusione i palermitani assistono a due eventi il 12 giugno 2022: le elezioni comunali e la finale per il possibile ritorno in serie B della loro squadra di calcio.

Dal 4 ottobre, alla Sala Binni (Porta Sole), comincia la rassegna sulla realtà virtuale.

Durante il PerSo si svolgerà la quarta tappa di Itineranze, primo progetto in Italia a mettere in rete ben sei tra i maggiori festival di documentario per formare e supportare a livello creativo e produttivo registi al primo (o secondo) lungometraggio.

Itineranze è nato dalla collaborazione di: Bellaria Film Festival, IsReal, Sole Luna Doc Festival, PerSo Film Festival, FrontDoc, Festival dei Popoli, in partnership con Doc.it.

Sono sei progetti di cinema del reale in fase di sviluppo, provenienti da tutta Italia, che avranno l’opportunità di prendere parte a sei workshop intensivi, un percorso di mentoring one-to-one e numerose occasioni di networking con produttori, distributori e broadcaster.

Questa edizione di ITINERANZE DOC, partita a maggio, terminerà a novembre. Dal 30 settembre fino all’8 ottobre il progetto si svolge a Perugia in occasione della nona edizione del festival umbro.