Torricella: ripristinate da Trenitalia le fermate estive

509

Trenitalia ripristina le fermate estive nella frazione di Torricella. Dopo il pressing dell’amministrazione comunale di Magione assieme agli operatori turistici – grazie alla mediazione fondamentale dell’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella – le ferrovie hanno riattivato due treni mattutini e due pomeridiani per i mesi estivi nello scalo della frazione lacustre. I treni, nelle due direzioni, si fermeranno – nel periodo che va dal 26 giugno al 2 settembre – ai seguenti orari: 7.25 con ripartenza alle 14.52 sulla tratta Terontola-Foligno; 7.48 con ripartenza alle 15.07 sulla tratta Perugia-Terontola. Ad esclusione del treno delle 15.07, che sarà in vigore dal lunedì al venerdì, gli altri treni funzioneranno dal lunedì al sabato. Lo scalo di Torricella perderà quindi – questo il compromesso raggiunto tra le parti – le fermate nel periodo invernale, con un aumento però di due fermate a Magione. Queste ultime, introdotte sperimentalmente durante il giubileo straordinario della Misericordia, rimarranno infatti nel calendario di Trenitalia.

«È un risultato non scontato – spiega Giacomo Chiodini, sindaco di Magione – ottenuto grazie alla Regione Umbria ed in particolare all’assessorato ai trasporti. Trenitalia è anche pronta ad avviare con gli operatori turistici locali, che contano circa 35mila presenza annue, progetti di co-marketing come ad esempio sconti sul servizio spiaggia o ristorazione a chi utilizza questo mezzo di trasporto. Il venir meno dei treni in inverno – conclude – è certamente una perdita, solo parzialmente recuperata con il rafforzamento dell’offerta nella stazione del capoluogo».

La decisione presa dall’azienda di sopprimere le fermate nella località lacustre, che è tra i luoghi turistici più amati e frequentati del lago Trasimeno, aveva creato preoccupazione soprattutto tra i numerosi operatori turistici. Sulla questione era intervenuto il sindaco, assieme ad una rappresentanza di albergatori, che avevano avuto modo di spiegare le proprie ragioni in un incontro ristretto presso l’assessorato regionale ai trasporti. A Torricella, dove la stagione turistica sembra essere partita nel migliore dei modi, sono infatti presenti: due hotel, due campeggi, un ostello, un residence, due bed and breakfast, quattro ristoranti e tre spiagge attrezzate.