Terni-Rieti: entro agosto l’ultimo tratto

252
Riaperta la strada della

Terni-Rieti: entro agosto l’ultimo tratto. Ad annunciarlo è stato il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Giancarlo Cancelleri che ha visitato il cantiere

 

Riprendono i lavori per il completamento dell’ultimo tratto della superstrada Terni-Rieti.     Ad annunciarlo è stato il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Giancarlo Cancelleri che ha visitato il cantiere. Nel dettaglio si tratta di completare gli ultimi 3 chilometri degli 11 previsti per il collegamento e in particolare il ponte “Velino” che si trova sul versante umbro dell’arteria. I lavori al viadotto erano stati interrotti nel 2017 a seguito del fallimento della ditta incaricata dell’opera. Risale all’ottobre scorso l’impegno di Governo e Anas a sbloccare il cantiere, che adesso è stato affidato all’azienda che già stava lavorando per la chiusura del tratto laziale.

“Contiamo di concludere l’opera principale entro agosto 2020 e quindi permettere la sua fruibilità ed entro l’anno tutte le altre opere collegate”

ha detto Raffaele Celia, responsabile per le nuove costruzioni Anas per il centro-nord Italia.

“Con la ripresa dei lavori – ha aggiunto il viceministro -mettiamo fine a una grande vergogna del nostro Paese”

ribadendo, con alle spalle il viadotto “Velino”, la cui costruzione si  era interrotta nel 2017 a seguito del fallimento della ditta appaltatrice, il viceministro rimarcando che “le Istituzioni in questi casi mostrano tutta la loro credibilità”. Al riguardo Cancelleri ha ricordato l’impegno preso dal governo nell’ottobre scorso e

“oggi siamo qui a dare il via ai lavori. Questo – ha aggiunto – è stato possibile anche grazie alla disponibilità di Anas e della ditta che concluderà l’infrastruttura organicamente con il tratto laziale dove è già impegnata”.

Al sopralluogo assieme al viceministro ha preso parte anche l’assessore regionale Enrico Melasecche che al termine ha rilasciato all’Ansa, da spettatore soddisfatto, questa dichiarazione:

“Ho appreso stamani da Anas che sarebbe stato realizzato un nuovo progetto che permetterebbe il completamento della Terni-Civitavecchia. Si tratterebbe di un tracciato che metterebbe tutti d’accordo, comprese le associazioni ambientaliste, in quanto permetterebbe di bypassare Monte Romano e arrivare direttamente a Civitavecchia. Per l’Umbria, il Ternano in particolare, ma anche per il Reatino si tratta di un collegamento di fondamentale importanza”.