Successo senza precedenti per “Corciano castello di vino”

1800
 

Successo senza precedenti per “Corciano castello di vino”. Si è conclusa domenica 8 ottobre con la premiazione della ‘Miglior Cantina 2017’ la VII edizione con numeri record

Si è conclusa domenica 8 ottobre con la premiazione della ‘Miglior Cantina 2017’ la VII edizione di Corciano castello di vino (6-7-8 ottobre), promossa dall’Associazione Corciano castello di vino in collaborazione con Strada del Vino Colli del Trasimeno.

Tre giornate tra cultura, degustazioni enogastronomiche con i migliori prodotti tipici della zona del Trasimeno, concerti, presentazioni di libri, premiazioni e conferenze sul tema dell’enologia; un’approfondita e ricca occasione di conoscenza del territorio attraverso la sua produzione vinicola e le sue tradizioni enogastronomiche che ha trovato un ottimo riscontro di pubblico, attento ed entusiasta.

Ottima riuscita anche per la cena di beneficenza, giovedì 5 ottobre, in favore dei terremotati di Norcia, il cui ricavato andrà a finanziare, in collaborazione con il Fondo di Solidarietà di Corciano, l’acquisto di un impianto di amplificazione per il Comune di Norcia.

Uno straordinario successo quello dell’edizione 2017 Corciano Castello di vino che consolida l’alta qualità dell’evento e della cultura enogastronomica del territorio che è sempre di più apprezzata dai consumatori umbri, e non solo.

I numeri

8.000 sono state le consumazioni presso gli stand dei prodotti tipici gastronomici, 2.500 i calici venduti, 2.500 i litri di vino consumati per 3.000 bottiglie totali; circa 600 le presenze registrate nella Taverna del Duca nelle tre serate, 350 i volontari, 16 le cantine -15 della zona del Trasimeno, più una cantina ospite di Massa Marittina, Grosseto- e circa 9.000 i visitatori totali nei tre giorni.

Le cantine vincitrici – Vestendo i panni di una giuria popolare, i visitatori hanno decretato, per il quinto anno consecutivo, l’Azienda Agraria Carlo e Marco Carini quale vincitrice del “Premio Corciano castello di vino”.

Anche quest’anno l’evento ha ospitato la ‘degustazione bendata’ per premiare il “Miglior Bianco”, il “Miglior Rosso” e, per la prima volta, il “Miglior Rosato”, tra i vini in gara.

La giuria di esperti tra giornalisti enogastronomici, sommelier ed enologi, ha decretato i vincitori: il vino Pinot Bianco della Cantina Il Poggio si è aggiudicato il primo premio come “Miglior Bianco”, secondo posto per il Pelagalla di Casaioli, terzo il Cardissa di Morami; il “Miglior Rosso” è stato assegnato al vino Divina Villa della Cantina Duca della Corgna, secondo posto per il Renaia di Morami, terzo il Tegolaro di Carini.

Il Premio al “Miglior Rosato” è andato alla Cantina Madrevite con il suo La Bisbetica, secondo posto al Rosè Metodo Classico di Pucciarella e terzo La Cupe di Carini.

La parola agli organizzatori

Bruno Nucci Presidente dell’Associazione Corciano castello di vino:

“Un’edizione stupefacente che ci ha sorpresi sia per l’aumento delle presenze sia per l’alta qualità dei prodotti enogastronomici offerti. Davvero straordinaria la passione dimostrata da tutti corcianesi per una manifestazione che cresce ogni anno anche grazie al loro impegno”.

Sabina Cantarelli Presidente della Strada del Vino Colli del Trasimeno:

“Un evento molto importante, in grado di rafforzare la coesione e il confronto tra le cantine del territorio migliorando anche il rapporto con il consumatore”.