“Strumenti di sostegno per la formazione digitale del corpo docente”

451

“Strumenti di sostegno per la formazione digitale del corpo docente”. Il Consigliere regionale Francesca Peppucci (Lega) annuncia interrogazione

“Investire nella formazione del corpo docente per agevolare la didattica a distanza, in collaborazione con le istituzioni scolastiche”.

   

È quanto chiede il consigliere regionale Francesca Peppucci (Lega) annunciando la presentazione di una interrogazione con cui domanda anche alla Giunta “se c’è stato un confronto con il Governo su questo tema”.

“La didattica a distanza (Dad) – spiega Peppucci – è una forma di didattica che avviene senza la presenza fisica in aula di studenti ed insegnanti, i quali interagiscono tra loro tramite la connessione ad aule virtuali. La Dad con l’emergenza Covid-19 è stata adottata come soluzione per conciliare il distanziamento sociale e il proseguimento delle attività formative. Appare evidente che con la Dad cambiano e si evolvono le competenze richieste agli insegnanti per gestire il lavoro con una classe virtuale in termini di progettazione, programmazione, tempo e modalità. La Dad interpretata ed applicata quale mera sostituzione in digitale della didattica tradizionale rimane fine a se stessa e risulta per questo non efficace nell’apprendimento degli studenti. La didattica a distanza richiede un approccio creativo che tenga in considerazione la complessità del processo di apprendimento. Lo studente deve essere messo in condizione di apprendere in autonomia sfruttando al meglio gli strumenti multimediali e allo stesso tempo il docente deve continuare ad essere centrale nel processo di verifica dei risultati raggiunti. Questo nuovo percorso formativo ed educativo mediato dal Pc e da internet richiede agli insegnanti uno sforzo maggiore in termini di offerta delle nozioni, in quanto devono attuare delle modalità nuove ed alternative nel presentare le lezioni al fine di stimolare gli studenti per renderli più attivi e partecipativi. Gli studenti hanno il diritto di essere seguiti da insegnanti pronti a gestire la Dad che non siano soltanto tecnici informatici ma che possiedano la giusta formazione per trasmettere agevolmente conoscenze in forma virtuale. Per il mondo della scuola, la didattica a distanza rappresenta una grande opportunità oltre ad una necessità legata all’instabilità legata al periodo emergenziale e quindi richiede una sempre maggiore attenzione la formazione del corpo docente per garantire buoni livelli di apprendimento”.