Sottoscritto Protocollo d’intesa tra Adm e Odcec della provincia di Terni

295
 

Collaborazione tra l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli e l’Ordine dei commercialisti

Una stretta collaborazione volta a divulgare gli istituti doganali e la normativa unionale vigente, anche al fine di perseguire forme di semplificazione e di miglioramento dell’efficienza dell’azione amministrativa.

Questo il contenuto dell’accordo sottoscritto venerdì 28 gennaio presso l’Ufficio delle Dogane di Terni tra il presidente dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili della provincia di Terni, Carmelo Campagna, e il Direttore Territoriale ADM per la Toscana, la Sardegna e l’Umbria, Roberto Chiara.

Nel quadro del sistema di relazioni che l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli ha da tempo instaurato, l’iniziativa permetterà di realizzare eventi formativi e informativi, nonché workshops periodici su istituti, adempimenti e innovazioni della prassi doganale e delle accise, allo scopo di semplificare i rapporti con le imprese, anche facilitando l’accesso ai servizi e la diffusione delle conoscenze di competenza dell’Agenzia, divulgando best practices nei settori fiscali e tributari e sensibilizzando gli stakeholders sulle conseguenze derivanti dalla violazione delle norme.

“Questo Protocollo – ha evidenziato il Direttore Roberto Chiara – costituisce uno strumento importante per rafforzare i contatti tra ADM e gli stakeholders e per assicurare un canale continuo informativo/formativo per migliorare e semplificare l’attività dei professionisti rendendo più chiara la comprensione delle procedure che talvolta sono particolarmente complesse”.

“Nel momento in cui le imprese stanno incrementando gli scambi con l’estero, facilitate anche dal commercio elettronico – sottolinea Il Presidente Carmelo Campagna – diventa essenziale per i Professionisti, che queste Imprese assistono giorno per giorno, avere rapporti veloci, strutturati e stabili con l’Agenzia. Ringrazio il Dott. Chiara, che pur nel rispetto dei diversi ruoli, ha saputo dare la giusta attenzione alle istanze di innovazione di Imprese e Professionisti”.