Parlano gli sfollati di Azzano: “Scossa spaventosa”

1178
Ancora demolizioni nelle frazioni di Norcia
   

Si apprestano a vivere la loro prima notte da sfollati alcuni degli abitanti della frazione di Azzano di Spoleto, a poche centinaia di metri dall’epicentro della scossa di magnitudo 4.1 della notte scorsa. Sono almeno cinque-sei le abitazioni lesionate dal terremoto al punto da renderle inagibili: due di queste hanno riportato danni ingenti, tra cui il crollo di un tetto. La violenza del sisma si è particolarmente accanita contro le abitazioni di una singola via, mentre il resto degli alloggi della frazione ha riportato delle lesioni di minore entità. A raccontare la scossa di stamani anche altri due abitanti del luogo mentre sono intenti a svuotare casa per trasferirsi dalla madre: “È stato un terremoto anomalo, è durato pochissimo ma ha fatto sobbalzare le case, tanto che il comignolo del camino è letteralmente schizzato via dal tetto”.