Orvieto: dal 25 aprile al 3 maggio la terza edizione de “I Gelati d’Italia”

731
l Sindaco di Orvieto:

Con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune, della Provincia e della Camera di Commercio di Terni torna ad Orvieto dal 25 aprile al 3 maggio “I Gelati d’Italia” manifestazione dedicata alle delizie del dolce gelato artigianale, a cui parteciperanno gelatieri provenienti da tutta Italia nella sfida 20 x 20 “20 gusti per 20 regioni”. Dopo il felice esordio del 2013 con cinquantamila presenze e la riconferma eccezionale dell’edizione 2014 che ha registrato un afflusso di visitatori stimato in oltre sessantamila presenze, la Bmb Events organizzatrice della kermesse ripropone agli appassionati un giro d’Italia a base di irresistibili degustazioni di gelato che esalta i sapori della tradizione gelatiera della Penisola in uno scenario architettonico e artistico ricco di fascino come è Orvieto. I luoghi e i palazzi principali del centro storico saranno, gli assoluti protagonisti della manifestazione, a cominciare da Piazza Duomo, Piazza della Repubblica e Piazza del Popolo dove saranno allestiti gli stand di degustazione. Tra le prime anticipazioni del programma viene annunciata nelle tre piazze della manifestazione la presenza del campione del Mondo Francesco Falasconi che, ogni giorno, realizzerà eccezionali sculture in ghiaccio. Palazzo dei Sette ospiterà le seguitissime “Pillole di Gelato”, mini corsi per adulti e bambini, in collaborazione con i maestri gelatieri della Scuola Italiana di Gelateria e le dimostrazioni dei Gelatieri della Valle di Zoldo. L’Università dei Sapori  proporrà insieme con la Scuola Italiana di Gelateria un percorso tematico incentrato sul gelato funzionale e salutistico. Per le degustazioni guidate saranno utilizzati esclusivamente prodotti tipici locali di cooperative, cantine, fattorie e forni del territorio. Lo scorso, anno, infatti, il gelato allo Svìnnere con vino rosso e visciole, in abbinamento con biscotti alla confettura di ciliegie; il gelato allo yogurt e al latte di capra con idromele e torta ai cereali; il gelato al miele millefiori e acacia, con pasta di nocciole e tozzetti; il gelato “Doc”, con vino Orvieto Classico Superiore, Orvietano Rosso e biscotti furono le contaminazioni tra gelato e produzioni tipiche presentate al pubblico con grandi apprezzamenti per la scoperta di sapori e abbinamenti che fanno parte della tradizione enogastronomica locale.