Orvieto: Comune alla ricerca di un privato per il centro congressi

1121
   

Il Comune di Orvieto sta lavorando per affidare, attraverso un bando, il centro congressi ad un soggetto esterno. Il soggetto privato “dotato di qualificata esperienza professionale e dimostrate capacità manageriali” darà un nuovo input al turismo congressuale. “L’attuale forma di gestione diretta – spiega al riguardo il sindaco Giuseppe Germani oltre a non rispondere alle moderne esigenze, comporta per l’amministrazione comunale dei costi fissi ed incomprimibili, costituiti quanto meno dalle utenze a carico del gestore per una spesa stimata in circa 50.000 euro. A differenza del passato tra la fine novembre e gli inizi dicembre abbiamo avuto perfezionate tutte le certificazioni necessarie che prima non c’erano. Sarebbe ora opportuno che emergessero soggetti locali che si impegnassero in questa direzione”. Tra i progetti del 2016 anche la riqualificazione del Pozzo di San Patrizio. Sulla novità pendono già due progetti. La sistemazione comprende anche la Fortezza Albornoz con la messa in sicurezza temporanea al fine di potervi realizzare, da giugno a settembre, una stagione estiva degna di questo nome. All’interno dell’Albornoz, ci sarebbe poi un progetto che celebra la città del Duomo come città del Corpus Domini. Un gruppo di lavoro coordinato dal sindaco effettuerà da maggio a luglio una stagione di eventi intorno al tema della città medievale. Nel piano degli investimenti in molti vorrebbero un nuovo palazzetto dello sport, coerente con l’ambiziosa candidatura di Orvieto a città europea dello sport. “Sicuramente – conferma il primo cittadino – è una delle priorità e speriamo di portare presto in consiglio comunale l’autorizzazione per un progetto già esistente. La soluzione gestionale ottimale, auspicabilmente andrebbe ricercata nel privato che garantisca il conto economico e sia in grado di vitalizzare la struttura”. (Fonte: Umbria domani)