Only Wine Festival: a Città di Castello dal 23 al 25 aprile

871
 

Ritorna dal 23 al 25 aprile prossimo, nel centro storico di Città di Castello Only Wine Festival, che quest’anno si amplia e, insieme al vino di qualità delle piccole cantine e dei giovani produttori, mette in mostra anche molte altre eccellenze enogastronomiche italiane.

(NOT) ONLY WINE – Tra le novità più significative dell’edizione 2016, aprirà in Piazza Matteotti lo spazio Only Food, la speciale sezione dedicata alle eccellenze tipiche della tavola italiana, da abbinare agli ottimi vini proposti dalle 100 selezionate cantine presenti. Re di questo tour gastronomico lungo lo stivale sarà il prosciutto, presentato nelle sue tante varietà regionali e magistralmente abbinato ai vini, per un matrimonio unico, insolito e perfetto.

Non mancheranno, naturalmente, anche altre tipicità del gusto italiano, dallolio extravergine di oliva, alla birra rigorosamente artigianale e ai distillati. Tutto rigorosamente selezionato dagli esperti sommelier AIS. Nel cuore della cittadina tifernate, tra Palazzo Bufalini, il Palazzo Comunale, Piazza Matteotti e Piazza Gabriotti, insieme all’area Only Food apriranno dunque:

Only Olive Oil, dedicato all’oro verde con le migliori produzioni Dop e Igp italiane. Uno spazio in Piazza Matteotti nel quale poter conoscere e apprezzare le migliori produzioni di casa nostra, da gustare in compagnia di un buon bicchiere di vino.

Only Beer: nell’area dedicata ad una selezione delle migliori birre artigianali italiane, all’interno dell’Atrio del Palazzo comunale, si rinnova lo stesso concetto che muove l’intera kermesse: dare spazio e visibilità a piccole realtà produttive che fanno un prodotto d’eccellenza, ma che non hanno possibilità e spazi adeguati sul mercato. La birra, del resto, è un’altra di quelle bevande che, come il vino, è simbolo di socialità e gusto a tavola.

Insieme a vino e birra non potevano mancare i distillati di qualità. Ad essi sarà dedicato lo spazio Only Spirits, con una selezione di grappe e distillati italiani che non lasceranno indifferenti gli appassionati. Che potranno anche degustare le migliori etichette di vini e distillati in abbinamento al prestigioso Sigaro Toscano nel Wine Garden appositamente allestito in collaborazione con il Club del Sigaro Toscano

Non cambierà la formula della mostra-mercato con degustazioni libere e guidate a pagamento e confermati anche gli Speed Wine, i mini corsi di avvicinamento alla degustazione di vino tenuti dagli esperti sommelier Ais, a cui si aggiungono, in questa edizione, anche gli Speed Beer. Tornano, infine gli Wine Coach, momenti di gruppo in cui gli esperti sommelier Ais si trasformeranno in veri e propri “allenatori” del gusto, alla scoperte dei segreti del vino e della degustazione.

Confermata anche la presenza di importanti volti del mondo del vino italiano e internazionale che, anche per il 2016, non hanno voluto mancare all’appuntamento. Tornano, così a Città di Castello il Presidente nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier, Antonello Maietta, che fin dalla prima edizione ha creduto nella formula innovativa e originale di Only Wine Festival sposandola in pieno e Luca Martini, il miglior sommelier del mondo 2013. E’ anche e soprattutto grazie al supporto AIS e alla professionalità dei suoi Sommelier, che Only Wine è potuto crescere rapidamente e conquistare un ruolo di primo piano tra gli eventi a tema vino. Il Presidente Maietta e Luca Martini anche quest’anno saranno presenti per partecipare a convegni, degustazioni guidate e momenti di incontro con i produttori. Insieme a loro, dal 23 al 25 aprile prossimo ci sarà anche Andrea Galanti, eletto miglior sommelier d’Italia 2015 e Alessandro Torcoli, direttore del mensile Civiltà del bere, che terrà originali degu-conversazioni e curiose degustazioni al buio, per conoscere da vicino i grandi vini italiani.

DEGUSTAZIONI – Se per le degustazioni libere sarà possibile acquistare in loco diverse tipologie di ticket, per assaggi solo di vino oppure anche delle altre eccellenze in vetrina, le degustazioni guidate saranno rigorosamente su prenotazione anche sul sito www.onlywinefestival.it e si terranno alla Sala degli Specchi di Palazzo Bufalini o alla Sala Bistoni dell’adiacente Palazzo delle Casse di Risparmio dell’Umbria.

Sabato 23 aprile, alle ore 17,00 la prima degustazione condotta da Luca Martini: “Un Titolo in… Verticale”, cinque vendemmie di uno dei rossi più importanti del panorama enologico italiano.

Sempre sabato alle 21,00 sarà Andrea Galanti a guidare gli appassionati alla scoperta delle “Bollicine d’Italia”, con la degustazione di otto spumanti di diverse regioni italiane, prodotti con vitigni diversi.

Domenica 24, alle 15,00 ancora Andrea Galanti condurrà il viaggio di gusto alla scoperta dei “Grandi bianchi del Friuli Venezia Giulia”, con sei grandi vini di quella terra. A partire dalle 17,30 Alessandro Torcoli guida invece “Umbria: carattere autentico”, degustazione dei migliori vini umbri e sempre alle 17,30 Maurizio Dante Filippi, terzo classificato come Miglior Sommelier d’Italia, condurrà il pubblico ne “Il luogo dello… spirito”, degustazione di cinque distillati con abbinamenti insoliti e sorprendenti, che si ripeterà anche lunedì 25 aprile alle ore 19,00. Infine, alle 21,00 toccherà a Luca Martini spiegare, con la degustazione di dieci vini, “L’identità del vino”, alla scoperta dell’influenza del terroir nella caratterizzazione del vino. Sempre alle 21,00, Alessandro Torcoli condurrà la degu-conversazione in compagnia della famiglia Cotarella, dal titolo “Cotarella, nuova generazione di passioni”.

Ultime degustazioni Lunedì 25 aprile, a partire dalle 15,30 con Alessandro Torcoli che conduce la Blind Tasting Competition, degustazione al buio per intenditori , seguita alle 16,00 dalla degustazione “Nebbiolo vs Sangiovese”: Luca Martini e Andrea Galanti insieme per scoprire sei vini in uno dei confronti più interessanti tra “giganti”. Subito dopo, alle 17,00 altra degu-conversazione su “Lungarotti: da Torgiano una riscossa mondiale” che vedrà Torcoli intrattenere il pubblico insieme a Chiara Lungarotti, con alcuni dei principali vini della cantina in desgutazione. Chiuderà, alle 18,30, la degustazione “Cinqueterre Sciacchetrà” condotta da Marco Rezzano.

CORSI E INCONTRI – Ogni giorno, nella prestigiosa sede del Palazzo Comunale di Città di Castello, si terranno utili corsi di avvicinamento alla degustazione sia sul vino che sulla birra, rigorosamente artigianale. Sabato 23, a spiegare i segreti della corretta degustazione di vino saranno Andrea Galanti alle 16,00 e Luca Martini alle 19,30. Alle 18,00, invece, si svolgerà l’innovativo Speed Beer in collaborazione con Mastri Birrai Umbri.

Domenica 24 aprile Luca Martini condurrà lo Speed Wine alle 15,30 e Alessandro Torcoli alle 18,45, insieme a Victoria Burt. Appuntamento, invece, alle 17,00 con lo Speed Beer e ancora Mastri Birrai Umbri. Diversi invece, gli orari di Lunedì 25 aprile, quando gli Speed Beer saranno alle 12,30 e alle 17,30 e lo Speed Wine condotto da Luca Martini si terrà alle 15,30.

Grazie alla collaborazione con la rivista Civiltà del bere, oltre alle degu-conversazioni e alla blind competition, si terranno anche delle interessanti interviste a “I Giovani Leoni”. La giornalista Jessica Bordoni incontra i giovani produttori ospiti di Only Wine Festival sabato 23 aprile alle ore 17,30 e 19,30 nella Sala degli Stucchi di Palazzo Bufalini. Il primo incontro sarà con Paolo Bartoloni, titolare della cantina Le Cimate, mentre il secondo con Maurizio Mazzocchi della Fattoria Giro di Vento. Il direttore di Civiltà del Bere Alessandro Torcoli intervisterà Victoria Burt, Master of Wine, domenica 24 aprile alle 15,00 e Nicola Biasi, lunedì 25 alle 12,30, sempre nella Sala degli Stucchi di Palazzo Bufalini. Infine, alle 18,15, incontro con l’onorevole Anna Ascani.

I sommelier Ais potranno diventare, per l’occasione, veri e propri Wine Coach a disposizione per tour guidati su prenotazione e per piccoli gruppi, alla scoperta delle eccellenze regionali presenti alla kermesse, svelandone segreti, caratteristiche e abbinamenti ideali. Anche in questo caso è obbligatoria la prenotazione sul sito della kermesse.

Infine, per gli appassionati del sigaro Toscano, apre in Piazza Gabbiotti l’originale Wine Garden del Toscano, in collaborazione con il Club del Sigaro Toscano, per abbinamenti esclusivi tra le etichette del prestigioso sigaro e quelle dei distillati di Only Wine Festival. Si potrà anche assistere alla tradizionale manifattura del Toscano grazie alla presenza delle sigaraie di Lucca.

In collaborazione con il quotidiano Il Corriere dell’Umbria è riservato alle cantine partecipanti il Concorso Smart Wine, che viene attribuito all’etichetta, quindi alla singola bottiglia, che con più intelligenza e capacità attrattiva riesce a rappresentare la terra di cui è espressione, sfuggendo l’omologazione. Modalità e tempi di partecipazione su www.onlywinefestival.it

Only Wine Festival sarà, dunque, un’invitante occasione per trascorre il week end del 25 aprile a Città di Castello, una delle località più ricche dell’Umbria, l’unica città rinascimentale della regione, che tanto ha da offrire anche dal punto di vista turistico e culturale.

L’appuntamento, dunque, è dal 23 al 25 aprile nel centro storico di Città di Castello.

www.onlywinefestival.it

L’evento è promosso dal Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, la Regione dell’Umbria, il Comune di Città di Castello, il Gal Alta Umbria e la Camera di Commercio di Perugia con il supporto di Casse di Risparmio dell’Umbria.

Media partner della manifestazione sono il Corriere dell’Umbria, Civiltà del bere, i Grandi vini e Vinievino.com