“Maturandi vaccinati in Umbria, senso di responsabilità straordinario”

48
Foto: Umbriajournal

“Maturandi vaccinati in Umbria, senso di responsabilità straordinario”. La nota del Consigliere Stefano Patorelli (Lega)

“Complimenti agli oltre 3000 maturandi umbri che hanno effettuato la prenotazione per il vaccino e che, proprio in questi giorni, stanno ricevendo le dosi di Pfizer e Moderna”.

Così il capogruppo regionale della Lega, Stefano Pastorelli.

“Il senso di responsabilità dimostrato da questi ragazzi, che in maniera massiccia hanno aderito alla campagna vaccinale dell’Umbria in vista degli esami, è straordinario. La loro è una scelta che denota intelligenza e maturità, basata sulla fiducia nei confronti della scienza e delle conquiste mediche, ben lontana dalle teorie complottiste e dalle fake news che troppo facilmente circolano sul web. Questi ragazzi hanno ben compreso il significato più ampio di un gesto che non vuol dire solo mettersi al sicuro dal virus, ma significa tutelare la salute delle persone a noi vicine e contribuire al raggiungimento dell’immunità di gregge che consentirà alla nostra regione e al Paese di impedire future recrudescenze del virus. Giovani umbri che si vaccinano in Umbria, senza cercare scorciatoie, perché credono nella nostra Regione: questa la risposta più bella alle solite insignificanti polemiche messe in piedi dal PD che preferisce enfatizzare il comportamento di chi, invece di aspettare il proprio turno in Umbria, decide di prenotare la dose nella regione Lazio aderendo ad un Open Day per over18 con AstraZeneca, vaccino che secondo gli esperti di tutta Italia potrebbe risultare pericoloso per gli under60 al punto che le Regioni hanno interrotto la somministrazione ai più giovani. Rinnovo i miei complimenti ai maturandi che si sono vaccinati o che lo faranno presto. Auguro loro di completare gli studi e ottenere i risultati sperati. Una cosa è certa: questo primo esame lo hanno superato a pieni voti”.