In Umbria calo dei consumi per quasi 1,5 miliardi di euro

729

In Umbria calo dei consumi per quasi 1,5 miliardi di euro. Secondo la stima di Confcommercio la regione avrebbe nel 2020 un calo dei consumi del 9,2% rispetto al 2019

   

La crisi Covid colpisce anche l’economia dell’Umbria. Secondo la stima di Confcommercio, infatti, la regione avrebbe nel 2020 un calo dei consumi del 9,2% rispetto al 2019, con una perdita che si avvicina al miliardo e mezzo di euro (-1.366 milioni di euro).

“Non ci consola vedere che il dato della nostra regione si pone un pò sopra la media nazionale (-10,9%) e quella del Centro (-12%), o che per molte altre regioni italiane si prevede un calo dei consumi molto più pesante del nostro, che è già molto negativo”.

Commenta il presidente di Confcommercio Umbria Giorgio Mencaroni.

“Il problema è che questo dirompente effetto Covid sui consumi, con minore o maggiore intensità – aggiunge -, è certamente frutto di una combinazione tra minore disponibilità di reddito per molti lavoratori, basti pensare all’incidenza della cassa integrazione, e la minore propensione alla spesa per molte famiglie che vivono con estrema preoccupazione, e con grande incertezza per il futuro, questi tempi così difficili”.