I torelli Lautaro e Lio campioni dell’Azienda Zootecnico Didattica di Unipg, testimoniano l’impegno dell’Ateneo perugino per la terza missione

86
 

Il nucleo di bovini di razza Marchigiana, allevato da 17 anni nell’Azienda Zootecnico Didattica (AZD) del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Ateneo di Perugia per attività di ricerca e didattica, ha ottenuto un importante riconoscimento per l’attività svolta che evidenzia l’impegno di Unipg anche nel settore della terza missione. In occasione dell’ultima asta di torelli, tenutasi di recente, l’Università degli Studi di Perugia si è presentata con due esemplari, Lautaro e Lio che hanno destato grande interesse fra gli esperti: entrambi sono stati venduti e Lautaro è stato aggiudicato per ben 4.300 euro ad un allevatore della provincia di Frosinone.

E’ la conferma di come l’allevamento presso l’AZD, con sede a Sant’Angelo di Celle (PG), sia notevolmente progredito nel corso del tempo dal punto di vista del valore genetico degli animali allevati: infatti ben 18 tori nati in questa Azienda sono stati approvati per la riproduzione presso il Centro Genetico ANABIC che individua per questa attività solo una piccola parte degli animali che vengono sottoposti alla selezione.

“L’importante riconoscimento ottenuto testimonia l’impegno dell’Università di Perugia sul fronte della terza missione nel settore zootecnico” evidenziano il Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria Prof. Fabrizio Rueca, unitamente ai colleghi Prof. Massimo Trabalza Marinucci (responsabile zootecnico) e Prof. Emiliano Lasagna (genetista del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali).

La mandria dell’AZD di Unipg, costituita da una ventina di vacche, era stata apprezzata anche in occasione della visita della Commissione Europea per l’ottenimento dell’accreditamento dall’European Association of Establishments for Veterinary Education (EAEVE) che raggruppa circa 100 strutture europee deputate all’insegnamento della Medicina Veterinaria, con l’obiettivo di armonizzare e migliorare gli standard di qualità dell’insegnamento della Medicina Veterinaria in Europa. La Commissione Europea, infatti, aveva molto apprezzato l’attività che viene condotta nell’Azienda Zootecnico Didattica di Unipg dove l’allevamento viene portato avanti con una duplice finalità: condurre uno studio sul fenomeno genetico dell’ipertrofia muscolare e dare la possibilità di svolgere attività didattica pratica agli studenti dei Corsi di Studio attivi nel settore della Medicina Veterinaria e delle Produzioni Animali.