Hospice Perugia, apposti targa e ritratto in ricordo di Paolo Pannacci

149

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza della famiglia e del nuovo direttore amministrativo dell’Usl Umbria 1

 

 

Una targa ed un ritratto in ricordo di Paolo Pannacci, psichiatra dell’Usl Umbria 1 recentemente scomparso, sono stati inaugurati questa mattina (venerdì 25 novembre) presso la sala riunioni dell’hospice di Perugia “La casa nel parco”, il centro residenziale dedicato alle cure palliative. Erano presenti all’iniziativa il nuovo direttore amministrativo dell’Usl Umbria 1, Enrico Martelli, la responsabile dell’hospice, Susanna Perazzini, la famiglia del dottor Pannacci, la moglie Giovanna Palermo ed il figlio Antonio, il direttore del Distretto del Perugino, Alfredo Notargiacomo, ed il personale della struttura.

Il dottor Martelli, dopo aver portato i saluti della direzione, ha dichiarato: “Ognuno di noi lascia una traccia che gli altri si porteranno dietro. Io non ho avuto modo di conoscere il dottor Pannacci ma parlando con i presenti ho percepito che dentro di lui c’era una solidarietà che andava oltre il lavoro e la semplice collaborazione tra colleghi. Grazie a voi e a lui per aver lasciato tanta di questa eredità”.

Il ritratto del dottor Pannacci è stato realizzato dal figlio Antonio che ha elaborato una vecchia fotografia. “Ho scelto questa foto – ha raccontato Antonio – perché credo che sia quella più identificativa di mio padre”. Sotto il ritratto una scritta che è anche l’emblema della sua personalità e della sua portata umana: “In ricordo di colui che, con il suo esempio, ci ha insegnato a non giudicare gli altri…”.