Grande interesse per la Villa dei Mosaici di Spello al TourismA

314

Grande interesse per la Villa dei Mosaici di Spello al TourismA. Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale di Firenze

Grande riscontro e interesse per la Villa dei Mosaici di Spello che lo scorso fine settimana a Firenze è stata tra i protagonisti di TourismA, il Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale, un importante appuntamento a livello europeo organizzato da “Archeologia ViVa” (Giunti Editore). Molto apprezzato lo stand UmbriArcheologia: novità dal passato, promosso dalla Regione Umbria in collaborazione con il Comune di Spello e Sistema Museo; momento centrale di promozione è stato sicuramente l’appuntamento svoltosi domenica (24 febbraio) all’Auditorium dove oltre 1000 appassionati e specialisti del turismo legato all’archeologia, dopo l’introduzione del sindaco di Spello Moreno Landrini e la conferenza  Marcello Barbanera dell’Università La Sapienza Università di Roma, sono rimasti affascinati da un eccezionale tesoro archeologico di circa 500 metri quadrati. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Landrini che ha definito la partecipazione come

“una importante occasione di promozione che ha permesso di presentare ufficialmente a un pubblico specializzato una delle scoperte archeologiche più straordinarie dell’Umbria, unica nel suo genere che ha registrato oltre 25 mila presenze a un anno dalla sua inaugurazione. E proprio il pomeriggio del prossimo 23 marzo, a un anno esatto dall’apertura ufficiale – anticipa il primo cittadino – stiamo organizzando un evento speciale che vedrà la partecipazione di Valerio Massimo Manfredi”.